esercizio per cefalea muscolo tensiva

 

 

Trascrizione

In un recente articolo sullo European Journal of Physiotherapy è stato fatto uno studio riguardante le cefalee muscolo tensive, dove hanno visto come il trattare con vari metodi (trattamenti manuali, eserciz)i la zona muscolare sotto occipitale, quindi la zona della nuca, possa effettivamente portare beneficio a chi soffre di questo tipo di problema.

Ora, si tratta di una mezza novità, perché tutto sommato è una cosa già ampiamente nota. Io stesso sono almeno una decina d’ anni che concentro i miei sforzi sul cercare di allentare la tensione della muscolatura sotto occipitale (vedi tecnica Cervical System).

Se hai letto gli articoli su L’Altra Riabilitazione.it, o se meglio ancora e ha acquistato il mio manuale sulla cervicale (Cervicale la guida completa) sai che per mettere in difficoltà la zona muscolare sotto occipitale (con tutti i sintomi che ne conseguono) possono esserci cause di tre tipi:

  • possono esserci cause meccaniche (incidenti posture colpi di frusta o quant’ altro)
  • possono esserci cause metaboliche, legate all’ alimentazione o ai farmaci, o ad altri fattori “biochimici”
  • possono esserci cause legate al sistema nervoso, (ansia, stress e quant’ altro)

Bene senza stare ad approfondire questi fattori perché lo si può fare soltanto con un po’ di analisi personalizzata, oppure con un  po’ di auto- analisi (tra l’ altro sia sul sito che sul manuale tra descritto bene come fare anche la auto-valutazione del tratto cervicale), voglio mostrati un esercizio per de-comprimere e per allentare la tensione muscolare della zona sotto-occipitale, ed avere beneficio sulle sintomatologie collegate  (mal di testa, vertigine, dolore, rigidità, nausea sono le principali).

Per farlo ci servono due palline da tennis ed  uno sgabello.

Ti siedi sullo sgabello e appoggi la testa al muro.

Ora se non riesci ad appoggiare la testa senza doverti inarcare, avanza con il sedere in modo da essere confortevole.

Bene ora afferri le due palline, porti le braccia lungo i fianchi, e spingi verso il basso, tenendo le palline sempre in mano, fino a quando non puoi andare più di così.

A questo punto avvertirai una certa tensione o sulle spalle o in zona cervicale: bene ora non muovere più le palline.

Fai un allungamento del collo  portando il mento vicino allo schermo, cercando di non staccarti mai dal muro.

Lo fai durante la espirazione, buttando fuori l’ aria e senza inarcare  la schiena.

Ti sembrerà di fare il pochissimo movimento, ma è normale perché il range di movimento è assolutamente ridotto.

Vai a creare una tensione modesta (la tensione che crei nell’ esercizio deve sempre essere modesta) la manteni per tutta la durata della espirazione, e ripeti in tutto una ventina di volte.

Facendolo cinque, sei, sette giorni di fila vedrai già dei miglioramenti sulla tensione sottooccipitale della muscolatura della nuca e su tutti i sintomi correlati.

Fammi sapere!

 

nuova copertina ebook cerv

Lascia una risposta

Vuoi un'analisi completa dei tuoi sintomi in meno di 10 minuti? Scarica il TEST GRATUITO!SI, LO VOGLIO!
+