Allenamento di risonanza respiratoria

polmoniLa parte di sistema nervoso che fa funzionare visceri e metabolismo si chiama sistema nervoso autonomo. E’ diviso in due parti: il sistema nervoso ortosimpatico ed il sistema nervoso parasimpatico, la cui principale componente è il nervo vago.
L’ ortosimpatico si attiva in momenti di lavoro fisico o stress emotivo: aumenta la pressione, aumenta il tono dei muscoli, il battito cardiaco accelera…
Il parasimpatico si attiva durante la digestione, i momenti di relax e durante il sonno: favorisce il recupero rallentando il battito cardiaco, rilassando i muscoli e portando più sangue agli organi.
Questi due sistemi sono in costante e continuo equilibrio, ma in condizioni normali l’ortosimpatico è più attivo nella prima parte della giornata (per favorire le attività), il parasimpatico nella seconda (per favorire il recupero).
Negli ultimi anni si è scoperto come lo stress (stress fisico, stress emotivo, stress psicologico) possa profondamente modificare gli equilibri e le funzionalità del sistema nervoso autonomo. Questo conduce ad una serie  di disturbi funzionali, cioè sintomi anche forti senza una vera e propria patologia alla base.

Tra i principali disturbi:

  • disturbi del tono dell’umore e della memoria a breve termine
  • disturbi gastro enterici (gonfiore, colon irritabile..)
  • stanchezza cronica
  • disturbi del sonno
  • disturbi del metabolismo (aumento o riduzione di peso ingiustificata)
Studi recenti hanno mostrato che è possibile, tramite la respirazione ad una determinata frequenza diversa per tutti, stimolare selettivamente il sistema nervoso parasimpatico o l’ortosimpatico. Questo tipo di allenamento si chiama Resonant Respiratory Training (allenamento di risonanza respiratoria).
Tramite una apposita apparecchiatura, denominata fotopletismografia (vedi analisi del sistema nervoso autonomo PPG), è possibile determinare quanto sia attivo il sistema nervoso autonomo, e quale parte sia eventualmente “bloccata” da stati di stress.
Analizzando in diretta il sistema nervoso autonomo, lo strumento determina la frequenza esatta alla quale la persona deve respirare in quel momento per stimolare la componente desiderata. Si ha così un meccanismo di bio- feedback, dove l’apparecchiatura computerizzata guida il paziente nell’esercizio.
L’allenamento di risonanza respiratoria dura dai 10 ai 15 minuti ed è estremamente potente. Dato che il sistema nervoso autonomo  è rapido a rispondere, i benefici si  avvertono immediatamente.

Quali benefici?

Dato che il sistema nervoso autonomo è spesso bloccato dallo stress emotivo, lo “sblocco” di quest’ultimo si accompagna ad un relax psicologico: molte persone avvertono la testa “svuotata” dai pensieri negativi subito dopo la seduta.
Abbiamo visto anche come il sistema nervoso autonomo regoli l’ energia e la digestione: il migliore funzionamento indotto dall’allenamento respiratorio conducono ad un immediato aumento dell’energia disponibile, al miglioramento della qualità del sonno ed al miglioramento della digestione.

Oltre ad essere rapidi, i miglioramenti sono anche duraturi?

Dipende. È sciocco pensare che una sola sessione risolva per sempre problemi che si trascinano da anni. Lo stress cronico conduce a modificazioni dei ritmi ormonali, a riduzione della massa muscolare, ad aumento del grasso e a tutta una lunga serie di conseguenze che si accumulano negli anni. Perchè ci sia una stabilità dei risultati occorre quindi:
  • che l’allenamento sia ripetuto più volte (la frequenza giusta alla quale respirare cambia di volta in volta)
  • che si ricostruisca il più possibile il tessuto muscolare, quello più “bistrattato” dallo stress cronico
  • che si adotti uno stile di vita ed una alimentazione corretta
Logo MDS - Mal di schiena passo passo

Se soffri di problemi alla schiena, qui c'è tutto quello che ti occorre

Tutti i dettagli sui sintomi e sulle migliori strategie per migliorare al massimo il mal di schiena

Marcello Chiapponi

Ciao, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista e personal trainer, responsabile del sito.

Vuoi ricevere consigli gratuiti mirati sul tuo caso? Fai il TEST!