Il profilo "NERVOSO"

Eccoci nella pagina di presentazione del tuo profilo!

In questo video ti illustrerò le caratteristiche ed i problemi che sviluppano questi soggetti, e vedremo come puoi migliorare i tuoi sintomi.

Andiamo velocemente a vedere come mai si sviluppano i sintomi, e come questo percorso può aiutarti a migliorarli.

Se ti interessa la mia guida “Postura e sintomi da stress”, la trovi QUI.

infografica-profilo metabolico

Il profilo “NERVOSO” è tipico di quelle persone che sono andate incontro a STRESS soprattutto a livello del SISTEMA NERVOSO.

Qualche esempio:
– ci sono gli stress FISICI, come i traumi, i sovraccarichi o la sedentarietà; 
– gli stress METABOLICI, derivati da un’alimentazione poco curata;
– gli stress EMOTIVI, che tutti conosciamo bene.

 

Nel tuo caso questi ultimi sembrano essere quelli più importanti.

E’ molto comune che sia così: il sistema nervoso è quello più potente, ma è anche il più delicato.

La risposta che il nostro corpo offre a questi stress è altamente SOGGETTIVA: dipende dalle nostre caratteristiche, dal nostro carattere, dalla nostra storia…

parità di stress, un soggetto può sviluppare sintomi da “sovraccarico”, ed un altro stare benissimo: magari ha i muscoli più forti, una struttura più solida, un sistema nervoso più efficiente.

Una delle strategie che utilizzeremo sarà quella di “potenziare” le nostre risorse, per sopportare meglio i vari tipi di stress.

Profilo meccanico sintomi
Quali sono gli stress tipici del profilo nervoso?

Nel profilo “NERVOSO“, l’organismo va incontro ad uno stato di sovraccarico costante dell’organo più importante: il cervello.

A causa di questa situazione, il sistema nervoso rimane spesso in uno stato di costante tensione, nel quale non riesce mai a rilassarsi.

Quando è il sistema nervoso ad essere in difficoltà, i SINTOMI sono numerosi e spesso poco definiti: sonno di bassa qualità, formicolii, difficoltà di concentrazione, vertigini….

In questi casi, l’unica soluzione è quella di affrontare un piano di RISTRUTTURAZIONE GLOBALE, allo scopo di ridurre gli elementi di STRESS e di potenziare le risorse dell’organismo.

Questo piano passa attraverso l’alimentazione, l’attività fisica e le tecniche mirate: tutte cose che vedremo passo dopo passo.

Gruppo amatoriale di atleti fitness

Come migliorare grazie a l’altra riabilitazione ?

Ipertrofia con pesi sempre maggiori

Il percorso che partirà da domani ti insegnerà le tecniche più efficaci per risolvere i tuoi sintomi, agendo nel modo più logico: a vari livelli.

Se hai seguito il discorso, avrai sicuramente capito che non c’è trattamento, manipolazione o farmaco che possa davvero migliorare una situazione come questa: nessuno di questi interventi “passivi” può invertire un percorso così complesso.

 Trattamenti, farmaci e manipolazioni possono dare un temporaneo aiuto, ma ciò che ti serve è un piano organizzato di “ristrutturazione”, che possa davvero POTENZIARE LE TUE RISORSE.

 Ed è proprio questo che vedremo nelle prossime settimane:

  • come migliorare la postura e risolvere i problemi articolari;
  • come migliorare il metabolismo;
  • come ridurre l’impatto dello stress emotivo.

Puoi trovare tanti altri consigli specifici sul canale YouTube L’Altra Riabilitazione. Clicca QUI per andare al canale, e non dimenticare di iscriverti!

Come tratto questi casi?

Le informazioni che riceverai gratuitamente via mail saranno più che sufficienti a farti ottenere ottimi risultati.

Tuttavia, molte persone si sentono più sicure se espongono il loro caso di persona.

Ecco come analizzo e tratto casi come questo: ovviamente, i principi sono esattamente gli stessi che ho esposto.

Raccolgo dati oggettivi sul metabolismo, sul sistema nervoso e sulla postura tramite test clinici e tramite strumentazioni apposite, che ho illustrato nel video.

Se vuoi qualche informazione in più, visita la pagina sulla BIA ACC e sul PPG Stress Flow

Marcello Chiapponi esegue una valutazione BIA Acc
Marcello Chiapponi effettua una valutazione posturale

Il piano di lavoro ricalca quello che riceverai via mail: chiaramente, valutando di persona si riesce ad essere più specifici nelle indicazioni.

Tuttavia, gli interventi necessari sono quelli: miglioramento della postura e dei problemi articolari, miglioramento dell’alimentazione, tecniche per la riduzione dello stress nervoso.

Ti interessa una consulenza?

Puoi contattarmi tramite questo modulo, o rispondendo alle mail che ti sono già arrivate.

powered by Typeform