Valutazione e trattamento del disturbo cervicale

 

Se soffri di disturbi legati alla colonna cervicale, il metodo di valutazione e trattamento che io ed i miei collaboratori abbiamo sviluppato rappresenta una delle migliori opzioni che tu abbia a disposizione.

Il nostro metodo di lavoro valuta tutti i possibili aspetti legati al disturbo cervicale, e non è assolutamente basato su lunghi e costosi cicli di trattamento: continua la lettura di questa pagina e scoprirai tutti i dettagli.

 

Il disturbo cervicale

Artrosi cervicale

Il disturbo cervicale è un problema complesso e dalle mille sfaccettature: per questo non va affrontato soltanto con trattamenti, applicazioni o consigli generici.

Come ho più volte illustrato sul mio sito L’Altra Riabilitazione.it, a causare disturbi cervicali sono:

  • FATTORI MECCANICI, ovvero posture, traumi e sovraccarichi
  • FATTORI METABOLICI, come un rallentamento del metabolismo o uno stato di infiammazione e stress generalizzato
  • FATTORI RELATIVI AL SISTEMA NERVOSO, come un eccessivo accumulo di stress emotivo
    A seconda di come sia composto il tuo “mix”, la tua ricetta per risolvere il problema deve essere diversa: trovare la tua ricetta ideale è lo scopo del nostro protocollo di valutazione, che scoprirai leggendo questa pagina.

In fondo a questa pagina, trovi anche un modulo di contatto, che puoi raggiungere direttamente cliccando sul pulsante qui sotto!

La valutazione, descritta passo dopo passo

Marcello Chiapponi tratta il disturbo cervicale

La parte fondamentale del nostro protocollo di lavoro sono la completissima valutazione e l’impostazione del piano riabilitativo: consiglio eventuali trattamenti solo se credo che possano essere davvero d’aiuto.

Ora ti descriverò passo passo come lavoriamo sul disturbo cervicale.

Passo #1: l'intervista

Visita cervicale

La parte fondamentale della valutazione è sicuramente l’intervista iniziale: studiando i sintomi della persona ma sopratutto studiando la storia del problema, metà del lavoro è già fatto.

Abitudini alimentari, incidenti passati, traumi ad altre zone della colonna sono solo alcuni dei fattori che possono incidere in maniera determinante.

Passo #2: valutazione posturale e cervicale

La seconda cosa da fare è sicuramente mettere alla prova la colonna vertebrale, non soltanto nel suo segmento cervicale.

Come si muove questo collo? Lui si muove bene ma il resto della schiena è rigido? Oppure al contrario la persona si muove bene ma si “blocca” a livello del tratto cervicale?

I dati funzionali sul movimento sono davvero importanti e significativi.

Passo #3: valutazione BIA ACC del metabolismo

Valutazione BIA ACC del metabolismo

Forse non hai mai preso in considerazione la cosa, ma anche problemi del metabolismo possono essere una importante causa di disturbo cervicale.

I potenziali “collegamenti” sono davvero tanti: il Nervo Vago, l’infiammazione sistemica, la qualità del tessuto muscolare…tutti fattori che descrivo nei miei articoli su L’Altra Riabilitazione.

Per questo, indagare il metabolismo è importante, e per farlo utilizziamo uno degli strumenti più precisi a disposizione: l’analisi della composizione corporea BIA ACC.

L’analisi BIA ACC fornisce una grande quantità di dati, che possono essere di grande aiuto nel capire meglio il metabolismo ed i suoi eventuali collegamenti con il tuo disturbo cervicale.

Scopri di più sulla BIA ACC cliccando su QUESTA PAGINA.

Passo #4: valutazione PPG del sistema nervoso autonomo

Analisi PPG del sistema nervoso autonomo

Quante volte ti sei sentito dire che “il tuo disturbo è causato da ansia e stress”?

Con l’apparecchiatura PPG stress flow si può capire se davvero è così.

La pletismografia è molto usata in medicina dello sport per valutare lo stato di allenamento o sovra-allenamento dell’atleta.

In modo diverso, la possiamo utilizzare per capire quanto il tuo sistema nervoso autonomo (e quindi anche i tuoi muscoli) subiscano l’influenza di un eccessivo stress emotivo.

Per maggiori informazioni sul PPG stress flow clicca su QUESTA PAGINA.

Passo #5: impostazione del piano riabilitativo

Tutte ciò che hai letto finora serve a “comprendere il problema”, il che già non è poco.

Tuttavia, occorre sopratutto capire come risolverlo: prosegui la lettura per capire come possiamo aiutarti a risolvere il tuo disturbo cervicale.

Trattamenti e piano riabilitativo

A seconda di quali saranno le cause principali del tuo problema cervicale, imposteremo insieme una serie di interventi, che potrai fare con il nostro aiuto o in totale autonomia.

In particolare, parliamo di:
ESERCIZI SPECIFICI per il tratto cervicale o per quelle che saranno emerse essere le parti più bisognose;
ALIMENTAZIONE PERSONALIZZATA, se il metabolismo si sarà dimostrato essere una causa importante;
STRATEGIE per ridurre la contrattura muscolare legata a stress emotivo, naturalmente se ce ne sarà bisogno

In genere, impostiamo insieme il piano e facciamo un controllo 3-5 settimane dopo.

Durante la seduta di valutazione si può procedere direttamente ad un trattamento per accelerare i tempi: ora ti illustrerò i due più efficaci.

Cervical System

Cervical System è il più rapido ed efficace trattamento cervicale che tu possa ricevere.

Si tratta di un trattamento effettuato con uno speciale apparecchio vibro-massaggiante, il quale consente di effettuare un lavoro drasticamente più efficace rispetto ad un trattamento manuale.

L’apparecchio viene utilizzato dall’operatore nella zona della nuca, dove si inseriscono tutti i muscoli cervicali (tra l’occipite e l’atlante).

Lo scopo è quello di ridurre al minimo la forte tensione e contrattura muscolare spesso presenti in quelle zone.

Efficace da subito, necessita di un numero bassissimo di sedute: da 1 a 3, effettuate una volta al mese.

Clicca su QUESTA PAGINA per maggiori informazioni su Cervical System.

Contatti e costi

Marcello Chiapponi

Chi sono?

Mi occupo di disturbi muscolo scheletrici da oltre 13 anni, ma sopratutto sono il fisioterapista che ha pubblicato online la maggiore quantità di materiale riguardo al disturbo cervicale.

Puoi leggere tutti i miei articoli sul disturbo cervicale a QUESTA PAGINA, oppure avere un inquadramento dettagliato del problema in QUESTA PAGINA.

Ho anche girato diversi video riguardo al problema cervicale, con esercizi e consigli vari: li trovi sulla mia PAGINA FACEBOOK.

Costi?

A questo punto potresti stare pensando “tutto molto bello, ma quanto mi costa?”.

Il costo della valutazione + eventuale trattamento + impostazione del piano riabilitativo è di 90 euro.

Come hai letto, la valutazione non è un preludio a lunghi e costosi cicli di terapie: ci si accorda sui controlli su base mensile.

Dove ti posso ricevere?

Milano: via Crescenzago 36 (zona Lambrate, MM Udine)

Piacenza: ss 45 n 48, Rivergaro (PC)

Troppo lontano? Non c'è problema!

Tutti vorremmo qualcuno che ci analizzasse da capo a piedi e ci dicesse esattamente cosa fare per risolvere per sempre (e magari senza fatica) tutti i nostri problemi.

Purtroppo non va quasi mai in questo modo: quando si parla di salute e dolori muscolo scheletrici, men che mai.

Se ti trovi molto lontano dai miei studi, c’è comunque una ottima soluzione per affrontare il disturbo cervicale al meglio, con metodiche analoghe.

Infatti, tutto ciò che consiglio alle persone che vedo, è contenuto anche nella mia guida Cervicale STOP!

Cervicale STOP! è una guida interattiva che ti dà la possibilità di “testare” quali siano i consigli e gli esercizi più utili al tuo caso.

Ripropone in tutto e per tutto il mio metodo di valutazione ed i consigli che fornisco alle persone che vedo.

Se vuoi provarla, è disponibile una DEMO GRATUITA: clicca sull’immagine qui sotto per trovarla!

Come puoi contattarmi?

Se vuoi maggiori informazioni sul tuo problema o vuoi prendere un appuntamento, scrivi dal form qui sotto: riceverai risposta entro 24 ore.

powered by Typeform