Cervicale: niente dolore ma vertigini, è possibile?

Marcello Chiapponi

Marcello Chiapponi

Fisioterapista, trainer e responsabile del sito

SCOPRI CHI SONO

Ultimo aggiornamento il 23 Ottobre 2022 di mattia

Molte persone soffrono di vertigini che sarebbe più opportuno definire “sbandamento”, dato che non c’entra la paura dell’altezza, né vedono gli oggetti girare in alcun modo.

La sensazione è molto più quella di “essere in barca“, o quella di “camminare sulle nuvole“, o ancora di essere “leggermente ubriachi”.

Molto spesso queste sensazioni vengono associate a disturbi cervicali, ed infatti ne ho parlato nel dettagliato QUI.

Ma molte persone hanno questi sintomi pur senza avere nessun tipo di dolore cervicale, o al massimo un po’ di tensione ai muscoli.

Viene quindi da chiedersi: è possibile che questi sintomi siano legati ad una cervicalgia, anche se non c’è dolore?

La risposta è certo che si, è assolutamente possibile avere vertigini cervicali senza avere dolore di nessun genere.

Questo perché i sintomi della cosiddetta “vertigine cervicale” scattano quando c’è uno stato di forte tensione dei muscoli unito ad una serie di altre condizioni, ma non necessariamente un’infiammazione dolorosa.

In questo breve articolo ti spiegherò perché è possibile avere vertigini cervicali senza dolore, e successivamente ti presenterò un’efficace metodica risolutiva.

 

Perché è possibile avere vertigini cervicali senza avere doloreniente dolore ma vertigini cervicali

Come ho scritto in un altro dettagliato articolo, la sensazione di sbandamento che ho descritto prima avviene quando ci sono una serie di condizioni, tra cui una sofferenza a livello cervicale.

In realtà, in sintomi come questi, i problemi cervicali sono solo un piccolo pezzo del puzzle.

Il problema degli sbandamenti è infatti dovuto ad un mix di fattori:

  • infiammazione a livello delle vertebre
  • forte tensione dei muscoli
  • stato di tensione persistente a livello del sistema nervoso, legato a stress costanti o ad ansia diffusa
  • problemi al micro-circolo dell’orecchio interno
  • tensione diffusa di tutti i muscoli
  • stato infiammatorio generalizzato

Di tutto questo, l’unica cosa che può generare dolore cervicale è l’infiammazione a livello delle vertebre: la tensione dei muscoli può essere molto forte ma non provocare nessun tipo di dolore.

Ma essendoci così tanti elementi in ballo, ci possono essere tutti gli altri fattori estremamente presenti, e l’infiammazione vertebrale essere del tutto assente!

Ecco perché è assolutamente possibile avere le cosiddette “vertigini cervicali” (anche se il termine, come hai capito, non è proprio esatto) pur in assenza di dolore cervicale.

Anche a me personalmente è capitato di avere questi sintomi dopo un sovraccarico in allenamento: non avvertivo nulla di più che un po’ di tensione muscolare, ma ho avuto problemi di equilibrio decisamente fastidiosi.

 

Come risolvere il problema delle vertigini cervicali

niente dolore ma vertigini cervicali

Come avrai capito, un problema così complesso e con varie cause non si risolve in modo immediato, come accendere o spegnere un interruttore.

Per risolvere il problema occorre far accadere una serie di cose:

  • riduzione della contrattura dei muscoli cervicali
  • maggiore efficienza e maggiore forza dei muscoli stessi
  • miglioramento delle tensioni muscolari a livello posturale
  • riduzione dello stato infiammatorio generale
  • riduzione dello stato tensivo generale

Non esiste manipolazione, massaggio o terapia di qualsiasi genere che possa darti una mano a fare tutte queste cose insieme.

Ti serve un programma completo, che passo dopo passo ti aiuti a fare tutte queste cose in modo semplice e mirato.

E giunti a questo punto, posso presentarmi e presentarti una proposta che ti permetterà di iniziare da subito un percorso di successo per migliorare questi sintomi.

Sono Marcello Chiapponi, fisioterapista da oltre 20 anni. In rete sono seguito da centinaia di migliaia di persone, molte delle quali mi conoscono per il mio corso online Cervicale STOP!, che ad oggi ha aiutato più di 2000 persone.

Se ti va di avere da subito una guida precisa per migliorare i tuoi disturbi cervicali, accedi alle lezioni di PROVA GRATUITA di Cervicale STOP! compilando il modulo qui sotto!


    Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

    La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

    Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

     

    Una risposta

    1. Buongiorno dottore il mio problema è di natura ansiosa quindi sto seguendo i suoi consigli riguardo la rigidità muscolare spero di trovare rimedio mi identifico pienamente nei sintomi che lei spiega senza avere dolore grazie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Scopri come migliorare il tuo dolore cervicale, riducendo il mal di testa, le vertigini e gli sbandamenti.

    Tutti i dettagli sui sintomi e sulle migliori strategie per ridurre al massimo il dolore cervicale

    Marcello Chiapponi

    Ciao, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista e personal trainer, responsabile del sito.

    Articoli interessanti sul disturbo cervicale

    Tutti i sintomi della cervicale

    Tutti gli articoli sul disturbo cervicale

    Esercizi per disturbo cervicale

    Sintomi di infiammazione cervicale

    Guida al mal di testa da cervicale

    Cervicale e sintomi neurologici

    Riduci il dolore cervicale

    Scarica la demo gratuita del mio videocorso sul disturbo cervicale.

    Cervicale_stop