L'Altra Riabilitazione

Come migliorare la POSTURA sbloccando il DIAFRAMMA

Picture of Marcello Chiapponi

Marcello Chiapponi

Fisioterapista e trainer con oltre 20 anni di esperienza nonché fondatore di L'Altra Riabilitazione. Negli anni, i contenuti da me realizzati sono stati fruiti da oltre 1 milione di persone e il mio canale YouTube di settore ha ottenuto il traguardo dei 500 mila iscritti e delle 65 milioni di visualizzazioni.

SCOPRI CHI SONO
Data di creazione: 29 Gennaio 2024

Data di aggiornamento: 4 Maggio 2024

 

La postura è un aspetto fondamentale del nostro benessere fisico e spesso sottovalutato.

Molti non sanno che il diaframma, il nostro principale muscolo respiratorio, gioca un ruolo cruciale nella gestione della postura.

Questo muscolo, quando è contratto o in sofferenza, può influenzare negativamente la nostra postura.

Tuttavia, possiamo utilizzarlo a nostro vantaggio per migliorarla.

In questo articolo, esploreremo come il diaframma influisce sulla postura e condividerò alcuni esercizi efficaci per sfruttare al meglio questo muscolo.

 

Indice

  1. Il Diaframma e la Postura
  2. Esercizi per il Diaframma
  3. Conclusione

 

Il Diaframma e la Postura

Diaframma

Il diaframma, noto principalmente come il nostro muscolo respiratorio principale, svolge un ruolo sorprendentemente significativo nella gestione e nel mantenimento della nostra postura.

Questo muscolo vasto e potente, situato nell’area toracica, è direttamente collegato non solo alla nostra capacità respiratoria, ma anche alla postura del nostro corpo.

Quando il diaframma è contratto o in sofferenza, spesso a causa di tensione emotiva o stress, può influenzare negativamente la nostra postura, portandoci a sviluppare uno schema di flessione posturale non ottimale.

Per comprendere meglio l’impatto del diaframma sulla postura, possiamo osservare il nostro corpo in situazioni di stress respiratorio, come dopo una corsa faticosa.

In questi momenti, tendiamo a piegarci in avanti per facilitare il movimento del diaframma, permettendogli di lavorare più efficacemente.

Questo gesto intuitivo dimostra quanto gli altri muscoli del nostro corpo siano disposti a “sacrificarsi”, modificando la nostra postura, pur di lasciare spazio al diaframma per la sua funzione vitale.

Per contrastare questo schema di flessione posturale indesiderato, possiamo svolgere esercizi specifici di apertura mirati a massimizzare l’escursione inspiratoria ed espiratoria del diaframma, promuovendo una postura più aperta e rilassata, riducendo la tensione muscolare e migliorando il benessere generale.

 

Esercizi per il Diaframma

Ecco alcuni esercizi che ho sviluppato, focalizzati sul massimizzare l’escursione inspiratoria ed espiratoria del diaframma. Questi esercizi non solo aiutano a migliorare la postura, ma anche a ridurre la tensione emotiva accumulata.

  1. Apertura delle Spalle:
    • Stare in piedi con una gamba leggermente avanti per la stabilità;
    • Spingere le spalle e i gomiti all’indietro, creando una tensione moderata sul torace;
    • Eseguire una massima inspirazione seguita da una massima espirazione;
    • Ripetere per 3-4 respirazioni.
  2. Allungamento dello Psoas con respirazione:
    • In ginocchio, raddrizzare la colonna e portare una gamba avanti in un leggero affondo;
    • Appoggiarsi per mantenere l’equilibrio e spingere leggermente indietro le spalle;
    • Eseguire una massima inspirazione seguita da una massima espirazione;
    • Ripetere per 3-4 respirazioni per lato.
  3. Esercizio in piedi per lo Psoas:
    • In piedi, portare una gamba ben avanti e una ben indietro;
    • Piegare leggermente la gamba avanti e sollevare il braccio corrispondente verso l’alto;
    • Eseguire una massima inspirazione seguita da una massima espirazione;
    • Ripetere per 10-15 respirazioni per lato, rilassando il braccio ogni 1-2 respirazioni.
  4. Esercizio per i Pettorali:
    • Stare in piedi con le spalle indietro e le braccia alzate lateralmente;
    • Portare le braccia il più indietro possibile;
    • Eseguire una massima inspirazione seguita da una massima espirazione.
    • Ripetere per 10-15 respirazioni, con pause ogni 3-4 respirazioni.

 

Conclusione

Questi esercizi sono progettati per sfruttare il lavoro del diaframma, portando in tensione i pettorali e lo psoas, aprendo le spalle e chiedendo al diaframma la sua massima escursione.

Attraverso questi esercizi, possiamo non solo migliorare la nostra postura, ma anche ridurre l’impatto negativo di tensioni emotive o problemi respiratori sul nostro diaframma.

Vorresti ulteriori esercizi come questi volti a raggiungere lo stesso scopo?

Per scoprire strategie efficaci per migliorare la tua postura e non solo, ti invito a iscriverti alla PROVA GRATUITA del mio video-corso “Riattiva PSOAS e DIAFRAMMA”!

Compila il modulo qui sotto per ricevere le tue video-lezioni introduttive e iniziare il tuo percorso verso una maggiore consapevolezza muscolare!

    Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

    La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

    Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

    Che cosa ti dobbiamo mandare?

     

    Mal di Schiena Passo Dopo Passo

    Se soffri di problemi alla schiena, qui c'è tutto quello che ti occorre

    Tutti i dettagli sui sintomi e sulle migliori strategie per migliorare al massimo il mal di schiena

    Marcello Chiapponi

    Marcello Chiapponi

    Ciao, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista e personal trainer, responsabile del sito.

    Marcello Chiapponi

    Articoli interessanti sul dolore lombare

    Tutti i sintomi del dolore lombare

    I migliori articoli sul mal di schiena

    Esercizi per il mal di schiena lombare

    Dolore lombare che prende le gambe

    Bruciore alla schiena

    Mal di schiena lato destro o sinistro

    Discopatia o protrusione lombare

    Ernia lombare