Sensazione di bruciore alla schiena: ecco perchè la avverti e cosa ci puoi fare

Marcello Chiapponi

Marcello Chiapponi

Fisioterapista, trainer e responsabile del sito

SCOPRI CHI SONO

Ultimo aggiornamento il 12 Gennaio 2022 di Marcello Chiapponi

La sensazione di “dolore” vero e proprio non è l’unico sintomo che caratterizza i problemi alla colonna vertebrale.

Anche se non è il sintomo più comune, molte persone avvertono più che altro una sensazione di bruciore, che può essere localizzata a livello dei muscoli o proprio al centro della colonna.

Questa sensazione di bruciore si può manifestare tanto nella parte bassa (colonna lombare) che nella parte alta (colonna cervicale). Non è raro che sia interessato anche il tratto centrale (colonna dorsale)

Queste sensazioni spesso non hanno nulla a che vedere con i problemi di cui normalmente si parla quando l’argomento è il mal di schiena: mi riferisco alle discopatie, alle ernie al disco, all’artrosi

La sensazione di bruciore è un sintomo che sicuramente merita di essere un po’ approfondito, e che richiede una serie di accorgimenti per essere risolto al meglio.

In questo articolo ti spiegherò a cosa può essere dovuta questa sensazione, e naturalmente vedremo le migliori tecniche per risolverla.

Se poi vorrai un piano completo da seguire giorno dopo giorno, e che ti aiuti a risolvere questo problema, allora devi assolutamente iscriverti alle lezioni di PROVA GRATUITA del mio programma Fitness Sicuro.

Si tratta di un programma di allenamento che ha come obbiettivi quello di aiutarti a migliorare la postura, ridurre le infiammazioni e ridurre i dolori.

Compila il modulo qui sotto per accedere gratuitamente!

 

    Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

    La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

    Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

     

     


    Indice dell’articolo


     

     

    I sintomi: come e dove si manifesta la sensazione di bruciore alla schiena

    Come dicevo nell’introduzione, la sensazione di bruciore è nettamente differente dal dolore vero e proprio.

    È una sensazione che si può avvertire anche a riposo (persino a letto) e che in genere non è particolarmente legata ai movimenti.

    Può sicuramente essere accentuata dallo sforzo fisico: camminare a lungo o sollevare pesi possono essere situazioni in cui il problema emerge in modo particolare.

    A volte si tratta di una situazione percepibile anche al tatto: toccando la colonna o i muscoli in determinati punti, si avverte chiaramente una sensazione di calore sottostante.

    La sensazione di bruciore si manifesta tipicamente:

    • al centro della colonna, sulle vertebre
    • sui muscoli laterali

    Il tutto può avvenire, come già detto, a livello del tratto lombare, di quello cervicale o del tratto dorsale, come puoi vedere nell’immagine.

     

    A cosa è dovuta la sensazione di bruciore alla schiena

    Se sei seduto dall’altra parte della mia scrivania e mi riferisci come sintomo principale il bruciore, io comincio di nascosto a mettermi le mani nei capelli.

    No, non c’è nulla di cui preoccuparsi: lascia che ti spieghi perchè dico così.

    La sensazione di bruciore NON è un sintomo tipicamente “meccanico”, ovvero un sintomo che consideriamo causato da:

    • i movimenti che fai o che hai fatto
    • incidenti che hai avuto
    • usure che la tua colonna ha sviluppato

    Di conseguenza, in genere la sensazione di bruciore NON c’entra (più di tanto) con discopatie, ernie ecc….

    Ma allora a cosa è dovuto questo fastidioso sintomo?

    Non è facile dare una risposta.

    Considerando la mia esperienza e la letteratura clinica, posso dire che riscontro questo sintomo in caso di:

    • infiammazione diffusa a tutte le strutture della colonna
    • muscoli estremamente deboli
    • sovraccarico del sistema nervoso
    • problema che non parte dalla colonna

    Il dramma è che a volte queste condizioni sono assolutamente presenti contemporaneamente!

    Lascia che ti spieghi brevissimamente queste cause: sarà così più facile per te capire come migliorare.

     

    #1 infiammazione diffusa a tutte le strutture della colonna

    Se i muscoli e le strutture vertebrali sono molto deboli, la colonna può andare incontro ad una situazione di infiammazione diffusa, perchè non c’è un singolo “punto debole che cede”.

    In rarissimi casi questo problema è dovuto ad una problematica reumatologica (spondiliti): parla con il tuo medico per sicurezza, lui saprà se è necessario o meno un consulto con un reumatologo.

     

    #2 muscoli estremamente deboli

    In persone con corporatura molto esile e con muscoli estremamente sottili, i pochi muscoli che ci sono possono essere molto contratti (proprio perchè sono in pochi devono lavorare molto!).

    Quando i muscoli sono contratti per molto tempo, si possono irritare le terminazioni nervose: quando sono i nervi (cioè i “fili elettrici” del nostro corpo) ad essere irritati, il bruciore è una sensazione normale.

     

    #3 sovraccarico del sistema nervoso

    Lo dicevo un attimo fa: quando sono i nervi ad essere il problema, è comune che il sintomo principale sia il bruciore.

    I nervi sono una complessa rete di fili elettrici che porta movimento e sensibilità in tutto il corpo.

    Questa rete di fili elettrici è comandata da un unico grande regista: il cervello.

    Situazioni di stress e/o ansia persistente possono provocare un sovraccarico del cervello, e di conseguenza di tutta la rete nervosa.

    In queste condizioni è normale che appaiano formicolii, dolori diffusi, tremori e, per l’appunto, sensazioni di bruciore.

     

    #4 problema che non parte dalla colonna

    Ho dedicato un articolo al collegamento tra colonna lombare e intestino.

    La nostra colonna vertebrale riflette spesso lo stato dei nostri organi interni, in particolare di quelli digestivi.

    Uno stato di sofferenza infiammatoria cronica a livello viscerale può tradursi in una sensazione di bruciore a livello dei muscoli della schiena.

     

     

    Il bruciore alla schiena non è il “classico” mal di schiena: ecco cosa devi sapere

    Tra un attimo vedremo una strategia efficace per migliorare i sintomi, ma prima assicurati di avere chiari i punti fondamentali del problema.

    1. il bruciore non è generalmente un sintomo “meccanico”, quindi non preoccuparti di ernie, discopatie e co…
    2. raramente (ma non è impossibile al 100%) si tratta di un problema reumatologico, quindi assicurati di averne parlato al tuo medico, specie se lo avverti da poco
    3. è un problema che richiede un approccio GLOBALE, perchè facilmente è causato da fattori che non hanno a che vedere con la colonna (stress, infiammazioni a livello digestivo, debolezza muscolare diffusa…)

    Ok, ora vediamo una strategia per migliorare da subito i sintomi, composta di tecniche efficaci che si trovano nella mia guida “Fitness Sicuro”.

    A proposito, ti va di iscriverti alle lezioni di PROVA GRATUITA?

    Allora non devi fare altro che compilare il modulo qui sotto, ed iniziare da subito a sperimentare i benefici!

      Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

      La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

      Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

       

       

      Cosa puoi fare per migliorare questo fastidioso sintomo

      Eccoci arrivati al momento in cui dobbiamo cercare di migliorare la situazione!

      Ecco i migliori consigli che ho a disposizione, e che puoi mettere in atto da subito per ridurre ed eliminare le sensazioni di bruciore alla colonna.

      Te lo dico in anticipo: c’è da rimboccarsi un po’ le maniche.

      Come dicevo prima, si tratta di un sintomo spesso legato ad una serie di situazioni di non immediata e facile risoluzione: stress generalizzato, ansia, debolezza muscolare….

      Di questi consigli che vedrai, possiamo tranquillamente dire che “più ne applichi, meglio è”.

      Ma visto che spesso non abbiamo tempo di fare tutto, ti consiglio di dare un’occhiata alle guide di cui ti ho parlato qualche riga sopra, che ti aiuteranno a capire quali sono le strategie più adatte al tuo caso.

       

       

      #1 Fai allungamento generale dei muscoli della colonna

      Gli esercizi di stretching, per quanto ci si possano fare mille discussioni intorno, sono sicuramente molto utili in questi casi.

      Ecco quindi un semplice esercizio preso dal mio canale YouTube (iscriviti!) per ridurre la tensione dei muscoli pettorali.

      Riducendo la tensione dei pettorali, andrai a rilassare la muscolatura del dorso e delle spalle, che è una delle cose che più serve contro i bruciori.

       

      #2 Rinforza la muscolatura

      Con lo stretching cerchiamo di rendere i muscoli meno contratti e rigidi.

      Come dicevamo prima, il problema è spesso anche quello dei muscoli troppo deboli, che inevitabilmente li porta ad essere maggiormente contratti.

      Ecco perchè il rinforzo della muscolatura può essere il vero “punto di svolta” della sensazione di bruciore alla schiena.

      Rinforzo però, che deve essere fatto seguendo certe regole: non ci interessa sicuramente “spostare più Kg possibile”.

      Il rinforzo che serve per questo obbiettivo è quello che propongo all’interno del mio programma Fitness Sicuro, le cui lezioni di prova sono disponibili con il modulo all’inizio e a metà articolo.

       

       

      #3 Aumenta il carico anti-infiammatorio della tua alimentazione grazie agli Omega 3

      Uno dei pochi integratori che hanno dimostrato una efficacia in studi clinici sono gli acidi grassi Omega 3, i quali hanno notevoli proprietà anti infiammatorie nel lungo periodo.

      Un prodotto come quello qui sotto potrebbe costituire un aiuto, SOLO SE lavori anche sull’alimentazione. Nessun integratore potrà avere effetti anti infiammatori se ti mangi una pizza ogni sera.

      Un ulteriore piccolo aiuto, difficilmente quantificabile, potrebbe venirti dall’utilizzo dell’acido alfa lipoico, che è frequentemente utilizzato per le infiammazioni dei nervi periferici

       

      #4 Utilizza tecniche di rilassamento

      Dato che molto spesso alla base della sensazione di bruciore c’è un sovraccarico del sistema nervoso, possono risultare utili tutte quelle tecniche che mirano al rilassare contemporaneamente corpo e mente.

      Ce ne sono davvero un milione tra le quali scegliere: in questo articolo ho descritto quella che uso io, ovvero lo “scanner della pesantezza

       

       

      Conclusione

      Se hai letto con attenzione l’articolo, avrai capito perchè mi metto di nascosto le mani nei capelli quando qualcuno mi riferisce il bruciore come sintomo principale.

      Ora sai che non è un problema che si risolve in maniera immediata, ma che non è certo un ostacolo insormontabile.

      Ti invito ancora ad accedere alla PROVA GRATUITA di Fitness Sicuro compilando il modulo all’inizio o a metà dell’articolo!

       

       

       

      Video riassuntivo

      Ecco un video riassuntivo dell’articolo che ho pubblicato sul mio canale YouTube (iscriviti!)

      26 risposte

      1. Salve ho 45 anni ho un bruciore alla schiena lato sinistro a volte sento di pungerere
        altezza centrale della colonna
        questo fenomeno mi e’capitato dopo 3 mesi che ho fatto attivita’fisica

      2. B.giorno…4mesi fa ho avuto uno schiacciante delle vertebre lombo sacrali cn ernie e osteoporosi…dolori da sembrare paralizzata..cn la terapia del dolore x un po ha avuto alti e bassi…poi SN stata di nuovo male, nuovo ricovero e ferma a letto x tre settimane…quindi i miei piedi sembrano atrofizzati e Nn riesco a stare in piedi neanche sorretta, fanno troppo male..devo farr. Tantafisio…ma la mia paura è…. Il dolore alla schiena cn bruciori è tornato, ed io ho una forte paura che mi riprende il dolore infernale dello schiacciante che m ha tenuto a letto x due mesi umpedendomi di camminare…cosa posso fare..mi dica qlks xfavore…oltre TT se devo alzarmi anche x star seduta, devo mettete un busto fastidiosissimi…possono ritornare quei dolori infernali?

        1. Buongiorno Anna. Le ernie e l’osteoporosi non c’entrano nulla con lo schiacciamento. Se ha avuto un incidente con schiacciamento vertebrale è logico aspettarsi che i dolori diminuiscano di mano in mano che ci si allontana dall’incidente…

      3. Salve soffro di ansia persistente con relativo irrigidimento dei muscoli cervicali, questo problema mi causa sbandamenti e malessere generale, ma da una settimana accuso una sorta di bruciore alla scapola destra, a livello epidermico, ma non ho nessun arrossamento, al tocco sento il bruciore, può essere causato dalla cervicale o da una debolezza muscolare? Per intenderci il solo poggiare dei vestiti mi da fastidio, sopportabile, ma cmq fastidio

      4. Buongiorno, ho 46 anni ed ho gli stessi sintomi di Vincenzo, senza però aver fatto attività fisica. Il doLore è partito all’improvviso a fine estate e prosegue tutt’ora, in genere lo sento se faccio determinati movimenti. Al mattino è più dura e diminunisce durante la giornata. Speravo che passasse da sé, perché qualcosa di simile mi era già successa l’anno scorso e sparì in un paio di mesi. Ho vitamina d molto bassa. Può dipendere da quello?

        1. Elisa, come avrai letto è molto difficile capire le cause di problemi di questo tipo…e anche la correlazione con la vitamina d è molto difficile da determinare, anche se poco probabile…

      5. Salve,e da un mesetto ke avverto sensazione di bruciore tra collo e braccia e ascelle,a volte anke le caviglie,ho fatto i raggi e ho la prima e la seconda attaccate,dipenderà da questo?non ho nessun altro sintomo.assumo metformina x insulina alta.ho 30anni. grazie x la risposta

      6. anche io accuso sensazione di bruciore nella parte alta della schiena zona scapole clavicole ed anche nella parte anteriore cosce
        penso che sia ansia persistente da cui non riesco ad uscirne accentuandone i sintomi
        fatta l elettromiografia risultata negativa

      7. 2anni di dolore al fianco destro sotto costole dopo c’è un lipoma,il chirurgo che prima mi dice che il lipoma non fa male poi con il dito vede un ‘ernia addominale spigelio.Morale della favola dopo 18 giorni ritorna il dolore allora altri esami,gastroscopia con gastrite emorragica elicobatterio piloro.Pero il dolore continua sempre dove sono stata operata.Batterio poi fatta cura negativo.Insomma vado dal gastrenterologo mi dice colon irritabile però mi dice di mangiare tutte cose perché da 2 anni sono a dieta e lo stomaco non vuole piu mangiare.Poi mi mandano dall’ortopedico perché questo bruciore lo sento all’ultima costa e a volte si irradia fino sotto il seno.L’ortopedico mi riscontra una cifosi dorsale bassa,questo vorrei sapere in attesa che mi danno le radiografie e possibile che il.bruciore lo senta solo davanti e non nella schiena.Grazie tante vorrei conforto perché sono disperata,rischio l’esaurimento nervoso ad avere sempre questo bruciore

      8. Buon giorno. La prego di leggere questo messaggio anche se lungo. Ho letto attentamente il suo articolo e sicuramente seguirò i suoi consigli aumentando esercizi di stretching e potenziamento dei muscoli. Pratico yoga da 19 anni, 2 volte alla settimana ma da un po’ di tempo ho bruciore alla schiena, parte cervicale e dorsale SOLO durante la notte. 4 anni fa ho avuto una la vertebra D 12 rotta, in seguito ad una caduta, successivamente incuneata, pertanto dolore alla schiena se cammino troppo, ma cerco di camminare solo 1ora al giorno. Ho 69 anni. Temo che a causa di questo bruciore tutta la notte ci possa essere una causa che qui le spiego: dopo la rottura della vertebra a causa di una caduta accidentale da una scala, altezza 2 metri, il mio medico e uno specialista mi hanno convinta, nonostante le mie proteste, ad assumere il Prolia, una puntura ogni 2 mesi. Ho fatto in tutto 5 mesi poi ho saputo da un altro medico che alla sospensione del Prolia quando cioè il servizio nazionale sanità ti sospende il piano terapeutico può succedere che la tua struttura crolli. Il Prolia infatti mantiene la struttura dello scheletro compatta, consumando tanto calcio che devi assumere in quantità superiore alla norma. Ho deciso, senza parlarne al medico, di non richiedere il rinnovo del piano terapeutico e sto seguendo una dieta molto attenta con calcio e altri minerali che aiutino la sua assunzione solo attraverso la dieta. Da due mesi circa questo forte bruciore la notte. Che ne pensa? Ho deciso di sospendere Prolia perché mi sono detta con molta convinzione che sono più in grado di affrontare i disagi della sospensione a 69 anni che non a 80. Non ho stress psicologico, sono serena. La ringrazio in anticipo della sua risposta.

        1. buongiorno Marisa. Sinceramente non ho nessuna esperienza con il trattamento di questo farmaco, non so se possa essere responsabile dei suoi problemi. Personalmente non credo più di tanto, visto che come scrivo nell’articolo, il bruciore è sempre un sintomo un po’ “misterioso”…

      9. Salve, sono una ragazza di 29 anni, operata già due volte di scoliosi dorsale dx. Da qualche mese ho iniziato ad avvertire bruciore alla schiena e si irradia anche davanti, a volte anche verso la pancia. Ho iniziato ad avvertire questa sensazione ad agosto dopo aver fatto un viaggio in cui, sicuramente, mi sono un po’ affaticata. Avrei bisogno di un suo parere. Come posso contattarla? Grazie.

          1. Salve,sono una donna di 35 anni,soffro con la cervicale da quando ho 17 anni ma per fortuna sono sempre.riuscita a gestirmi con fisioterapia ecc,da un anno a questa parte accuso un forte dolore che adesso dopo la gravidanza si e’acentuati,all’altezza della scapola sinistra irradiandosi fino alle costole,ho paura perche’ ho fatto tante visite,radiografia al torace,ecografie ecc,non si vede nulla,ad aggi accuso un forte bruciore dalla scapola el braccio e a volte anche alla mano..non so cosa fare..grazie mille se riuscirà a rispondermi

        1. Ciao ho i tuoi stessi identici sintomi..pizzicore come tanti sghi alla fascia lombare che a volte salgono lateralmente fino ad arrivare anche davanti nei pressi della pancia..nessuna manifestazione esterna e nessuna patologia particolare a carico della schiena tranne il dolore cervicale..ma gli ortopedici comtinuano a dirmi che non c’è correlazione tra le cose..io sono molto scettica a riguardo

      10. Buongiorno sono Stefano da Torino, io da tre anni indietro soffrivo di dolori lancinanti alla schiena a riposo , di conseguenza non riuscivo a dormire. Poi un anno e mezzo fa venivo operato di tumore spinale in L1 ( Neurinoma). Da dopo l’operazione non he cambiato nulla… anzi peggioro giorno dopo giorno. Mi ritrovo con dolori articolari muscolari in tutto il corpo, inoltre bruciori continui tutta la notte a tutta la schiena. Come e cosa potrei fare ? La ringrazio in anticipo cordiali saluti Stefano.

      11. Buonasera soo daniela 32 anni…sono da un paio di mesi che avverto bruciore collo e spina dorsale…da premettere che 20anni fa ebbi un incidente e mi feci male il collo..
        Cosa mi consiglia di fare dei raggi oppure una resonanza?? Non posso sempre prendere medicinali…per poi stare bene 4 5 mesi….
        E star male sempre peggio….
        Anche mille dottore

      12. Anch.io ho sempre bruciore alla s schiena non so più che fare r soffro di artrosi forse proviene da questo? Potete aiutarmi grazie

      13. Buongiorno, alcuni giorni fa sono stato sbattuto da un’ onda su uno scoglio, colpendomi alla schiena. Ho avvertito subito un forte dolore, dopo ho contattato un ortopedico visitandomi il quale mi ha detto che non c’è nulla di rotto ma solo una forte contusione. Sto prendendo antinfiammatorio e pomata in locale, ci sono alcuni movimenti che mi provocano un forte bruciore con dolore. C’è qualcos’altro che posso fare? Grazie

      14. Salve sono Maria Cristina da 4 mesi soffro di bruciore a tutta la schiena che gira in continuazione con sensazioni di aghi nelle due braccia…. Tutto questo ha avuto inizio il giorno dopo primo vaccino Pfizer…. Ho sentito come lanciafiamme in tutto il corpo che non mi dava pace né giorno né notte… Contatto neurologo mi dice sindrome politopa post vaccino…. Passerà da solo vedrà…. Non passa!… Vado da reumatologo e mi da nicetile e normast.. Faccio rx cervicale e dorsale e molti segni di artrosi.. Ho66 anni e c5 c6 c7 con spazi brevissimi… Prendo da 8 giorni brufen per sfiammare…. Risultato a volte sembra che passa a volte riprende fiamma grazie per un suo parere

      15. Salve! La seguo da un po’ e trovo i suoi contenuti davvero esaustivi, ben fatti e “di competenza”.
        Ho 39 anni e Le scrivo perché ho da qualche giorno un formicolio molto intenso che parte dalla base del collo e coinvolge anche la parte sovrascapolare e in parte il trapezio sinistro; a volte si irradia però anche a destra e/o più in basso lungo la colonna, sempre a destra. È un formicolio molto intenso. E mi formicola, leggermente però, anche la mano sinistra. Ciò che ho notato è che se sto dritta con la schiena e in movimento non lo avverto tanto, ma insorge quando contraggo i muscoli, ad esempio per lavarmi i denti, lavare i piatti, spostare oggetti pesanti, alzare in alto oggetti, portare l’ombrello, ad esempio.. insomma tutte queste attività che credo comportino una contrazione muscolare. Devo preoccuparmi? Grazie in anticipo per la risposta.

      16. Palmucci germano. ……………. ..avverto bruciore alla colonna dolore alla punta delle spalle dolore alle braccia dietro l’alta schiena grazie e scusa per il disturbo

      17. Ma alla fine la soluzione è rivolgersi al dottore o in ospedale xkè il bruciore è molto intenso e fastidioso e di soluzione nn ne ho ricevute…

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

      Logo MDS - Mal di schiena passo passo

      Se soffri di problemi alla schiena, qui c'è tutto quello che ti occorre

      Tutti i dettagli sui sintomi e sulle migliori strategie per migliorare al massimo il mal di schiena

      Marcello Chiapponi

      Ciao, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista e personal trainer, responsabile del sito.

      Gli articoli più letti