Quando la cervicale provoca nausea: ecco cause e rimedi

Marcello Chiapponi

Marcello Chiapponi

Fisioterapista, trainer e responsabile del sito

SCOPRI CHI SONO

Ultimo aggiornamento il 15 Giugno 2022 di Marcello Chiapponi

La nausea è uno dei sintomi tipici del disturbo cervicale, anche se non è quello più frequente

La nausea da cervicale è un sintomo molto comune  sopratutto dopo un colpo di frusta, ma si presenta anche se non ci sono stati particolari traumi.

A volte la nausea si accompagna ad altri sintomi, come ad esempio:

  • sudorazione
  • abbassamento di pressione
  • sensazione di mancamento o svenimento (che in realtà non avviene)
  • mani o piedi freddi, o formicolii alle estremità

In questo articolo vedremo una serie di esercizi e strategie che ti potranno aiutare nel migliorare la situazione e risolvere il dolore.

Questi consigli NON devono prescindere dall’opinione del tuo medico, che è la prima persona alla quale rivolgersi.

Ah, se non ci conosciamo: sono Marcello Chiapponi, fisioterapista fondatore di L ‘Altra Riabilitazione (il sito che stai navigando).

Insieme ai miei collaboratori, creiamo programmi e video lezioni per aiutare le persone a risolvere problemi muscolo scheletrici, a migliorare la postura e a migliorare lo stato di forma generale.

A riguardo dell’argomento di oggi, ti consiglio di provare la DEMO GRATUITA del programma “Cervicale STOP!”, un programma di video lezioni che dal 2017 ad oggi ha aiutato più di 5000 persone a risolvere i loro disturbi.

Puoi accedere alla DEMO GRATUITA e sperimentare da subito i benefici semplicemente compilando il modulo qui sotto!


    Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

    La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

    Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

     

     


    Indice dell’articolo


     

     

    Perchè i problemi cervicali ci possono provocare nausea?

    I motivi per cui i disturbi cervicali possono provocare nausea sono fondamentalmente due:

    • eccessiva stimolazione del Nervo Vago
    • sviluppo di rigidità ed infiammazione a livello delle articolazioni tra una vertebra e l’altra

    Vediamo rapidamente come si può arrivare ad avere nausea, e successivamente ti spiegherò cosa fare.

     

    #1 Eccessiva stimolazione del Nervo Vago

    All’interno della muscolatura cervicale passa un importante nervo chiamato Nervo Vago.

    Il Nervo Vago è implicato in una serie di funzioni metaboliche e viscerali: la sua stimolazione abbassa il battito cardiaco, riduce la pressione, favorisce la vascolarizzazione viscerale…

    Le sue funzionalità ed i potenziali problemi ad esso associato sono molto importanti, per questo ne ho scritto un articolo.

    Quando la muscolatura del collo è molto contratta, può avvenire una iper stimolazione del Nervo Vago: questa iper stimolazione, che per l’organismo non è fisiologica, conduce alla sudorazione ed alla nausea.

    La nausea è sicuramente il principale sintomo di un cattivo funzionamento del Nervo Vago, che risulta eccessivamente attivo.

     

    #2 Rigidità ed infiammazione a livello delle articolazioni cervicali

    Le articolazioni tra una vertebra e l’altra hanno una funzione particolarmente importante: devono informare il cervello della posizione in cui si trova la testa.

    All’ “interno” della testa ci sono altri informatori MOLTO importanti sulla nostra posizione, come l’orecchio interno e l’occhio.

    In condizioni normali, tutti e 3 danno al cervello le stesse informazioni, e tutto va bene.

    Se si sviluppa una sofferenza o una infiammazione a livello di queste articolazioni, il segnale risulterà “distorto”, e non sarà più coordinato con quello degli altri due.

    Risultato? Nausea come se fossi sulle montagne russe!

     

     

     

    Che rimedi ci sono per la nausea cervicale

    Fondamentalmente, devi distinguere due grandi categorie di rimedi.

    La prima categoria è quella dei rimedi istantanei, cioè cosa fare quando hai la crisi.

    La seconda categoria è quella dei rimedi per risolvere il problema alla radice, cioè per far si che la crisi non si presenti.

    Scontato dire che a mio avviso i secondi sono mooolto più interessanti ed importanti.

    #1 Rimedi durante la crisi di nausea

    Durante la crisi, l’unica cosa da fare è evitare le stimolazioni del tratto cervicale, assumendo una posizione di riposo.

    È ovvio che se sei in giro o al lavoro, non è che ci si possa sdraiare davanti ai clienti o al capufficio: la posizione di riposo la puoi assumere anche grazie ad un collare morbido.

    Un collare morbido riduce la nausea velocemente nell’ 80% dei casi: ti basta un modello come quello dell’immagine qui sotto.

    Un altro possibile rimedio? Lo stesso che si usa per il mal d’auto!

    Lo zenzero, oltre alle note proprietà anti infiammatorie, ha una potente azione anti nausea.

    Queste gomme da masticare allo zenzero possono essere un toccasana: per di più, sono anche buone!

     

    #2 Rimedi per risolvere il problema alla radice

    Per risolvere il problema alla radice, devi “semplicemente” migliorare lo stato delle tue vertebre e dei i tuoi muscoli cervicali.

    Il modo migliore per farlo è sicuramente tramite esercizi specifici: tutte le più attuali ricerche (vedi linee guida 2017 del Journal of Orthopaedic & Sports Physical Therapy) hanno dimostrato che non esiste trattamento che eguagli l’esercizio eseguito su base costante.

    Naturalmente esistono tanti possibili esercizi che si possono fare, ma ce ne sono alcuni particolarmente utili su problemi legati al Nervo Vago.

    L’esercizio del video qui sotto è un ottimo inizio, perchè distende uno dei muscoli più critici, ovverosia il trapezio.

     

     

    Conclusione

    La nausea è sicuramente un sintomo molto fastidioso, ma se parliamo di nausea legata a disturbi cervicali, è anche uno dei più risolvibili.

    Le tecniche che hai visto in questo articolo sono particolarmente mirate al problema, ma va considerato che spesso la nausea è solo UNO dei sintomi cervicali che puoi avvertire.

    Ti invito quindi ad affrontare il problema cervicale alla radice: meno la tua cervicale è irritata, minori saranno i sintomi di qualsiasi tipo.

    Per farlo, ti invito ancora ad iscriverti alle lezioni di PROVA GRATUITA del mio corso online Cervicale STOP!, che negli ultimi anni ha già aiutato più di 2000 persone a liberarsi del disturbo!

    Puoi accedere alla DEMO GRATUITA e sperimentare da subito i benefici semplicemente compilando il modulo qui sotto!


      Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

      La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

      Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

       

       

      Scopri come migliorare il tuo dolore cervicale, riducendo il mal di testa, le vertigini e gli sbandamenti.

      Tutti i dettagli sui sintomi e sulle migliori strategie per ridurre al massimo il dolore cervicale

      Marcello Chiapponi

      Ciao, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista e personal trainer, responsabile del sito.

      Riduci il dolore cervicale

      Scarica la demo gratuita del mio videocorso sul disturbo cervicale.

      Cervicale_stop