Mal di testa notturno: un problema spesso cervicale

Marcello Chiapponi

Marcello Chiapponi

Fisioterapista, trainer e responsabile del sito

SCOPRI CHI SONO

Ultimo aggiornamento il 23 Ottobre 2022 di mattia

Se ti capita di avvertire mal di testa notturno, questo articolo fa al caso tuo.

Il mal di testa notturno può avere varie cause, ma una delle principali sono le problematiche cervicali.

L’infiammazione cervicale può provocare mal di testa, e la notte è un momento spesso critico per la colonna vertebrale.

Vedremo quindi perchè il mal di testa notturno può essere un problema cervicale, quali sono le altre possibili cause ma soprattutto…quali sono le soluzioni!

Alla fine dell’articolo avrai un quadro chiaro ed una precisa idea di cosa fare: continua a leggere fino in fondo!

PS: se non ci conosciamo, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista da oltre 20 anni. In rete sono seguito da centinaia di migliaia di persone, molte delle quali mi conoscono per il mio corso online Cervicale STOP!, che ad oggi ha aiutato più di 2000 persone!

Se ti va di avere da subito una guida precisa per migliorare i tuoi disturbi cervicali, accedi alle lezioni di PROVA GRATUITA di Cervicale STOP! compilando il modulo qui sotto!


    Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

    La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

    Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

     

     

    Mal di testa notturno: perchè può essere un problema cervicale

    mal di testa notturno

    Nei molti articoli che ho dedicato al disturbo cervicale, ho spesso fatto riferimento a come l’infiammazione cervicale porti a mal di testa di vario genere.

    Del resto, il “mal di testa da cervicale” è qualcosa di cui più o meno tutti hanno sentito parlare.

    Ma perchè il mal di testa cervicale può essere anche un problema notturno, o che compare nelle prime ore della mattinata?

    Il motivo è molto semplice: quando c’è una infiammazione lieve ma costante a livello delle articolazioni, queste tendono a diventare più rigide.

    Durante la giornata, anche se siamo sedentari, siamo comunque sempre in movimento: il movimento “lubrifica” le articolazioni e ne riduce gli stati infiammatori.

    Pensaci un attimo: qual è la prima cosa che fai se, ad esempio, ti fai male ad un braccio?

    Ovvio: lo muovi in varie direzioni in cerca di sollievo, proprio perchè il movimento riduce gli stati infiammatori.

    Di notte i nostri movimenti sono ridotti al minimo: ecco che se c’è una infiammazione a livello delle vertebre cervicali, questa può “esplodere”, soprattutto se ti addormenti in posizioni critiche, come ad esempio quella prona.

    Ecco perchè il mal di testa cervicale può comparire di notte: per le articolazioni e vertebre infiammate, il poco movimento è deleterio.

     

     

    Altre possibili cause di mal di testa notturno

    mal di testa notturno

    La cosa più inutile da fare qui sarebbe la classica lista di altre patologie che possono essere associate a mal di testa durante la notte.

    È ovvio che le patologie gravi, come ad esempio i tumori al cervello, possono essere associate a mal di testa (ma dai?) che può comparire di notte / di giorno / al mattino / la domenica / il sabato / solo il martedi …

    Ma ovviamente il fatto di avere mal di testa notturno non implica affatto l’avere una di quelle patologie.

    Se soffri di questo problema da poco tempo, è molto acuto e non lo hai mai avvertito prima, la cosa giusta da fare è sentire il tuo medico o andare al pronto soccorso.

    Io non ho mai sofferto di mal di testa notturno: se per due/tre notti di fila mi svegliassi a causa di un mal di testa acuto, la prima cosa che farei sarebbe andare dal medico, non cercare su Internet, perchè in questo caso avrebbe davvero poco senso.

    Se invece il mal di testa notturno è un problema che ti assilla in modo incostante da molto tempo, o se hai già fatto un passaggio dal medico, non c’è nulla di cui preoccuparsi.

    Un’altra potenziale causa di mal di testa notturno è la predisposizione alla cefalea / emicrania.

    Le persone che soffrono abitualmente di cefalea o emicrania (magari dalla giovane età) possono iniziare a manifestare il problema anche di notte, spesso come conseguenza delle tensioni che hanno accumulato durante la giornata.

    Altra cosa da tenere in considerazione quando si parla di cefalea notturna è la digestione: cene troppo abbondanti, consumate meno di due ore prima di andare a letto, possono sicuramente essere una causa del problema.

     

     

    Come risolvere il problema del mal di testa notturno

    mal di testa notturno

    Viste le caratteristiche e le cause del problema, è ora di parlare di soluzioni.

    Ora vediamo alcuni consigli utili per il mal di testa notturno, ma tieni presente una cosa: nessun consiglio “al volo” batte un piano ben organizzato.

    Visto che si tratta di un problema spesso multi-fattoriale, è giusto occuparsene sotto diversi punti di vista.

    Anche parlando solo di miglioramento della cervicale, le cose da fare sono davvero tante.

    È per questo che ti invito ancora ad accedere alle lezioni di PROVA GRATUITA del mio corso online Cervicale STOP!, che dal 2017 ad oggi ha aiutato migliaia (letteralmente) di persone.

    Ti basta compilare il modulo qui sotto per accedere immediatamente!


      Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

      La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

      Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

       

       

      #1 Cerca di rilassare il sistema nervoso dalle 18 in poi

      L’accumulo di eccessiva tensione nervosa nella fascia serale può far si che questa si “sfoghi” durante la notte.

      Evita quindi attività troppo intense, o che richiedono grande concentrazione.

      Limita l’uso dei dispositivi elettronici e delle bevande stimolanti: tutela la qualità del tuo sonno!

       

      #2 Evita di riempire troppo lo stomaco

      Quando si parla di mal di testa, l’afflusso di sangue al cervello è un fattore importante.

      Non vogliamo che il sangue sia tutto deviato verso lo stomaco, e “rubato” al cervello, vero?

      Meglio cene leggere, consumate almeno 3-4 ore prima di coricarsi.

       

      #3 La parte più importante: migliora la tua cervicale!

      In ultima analisi, quello che serve in questi casi è una riduzione dell’infiammazione a livello cervicale.

      E come si fa a ridurre l’infiammazione?

      Semplice: in tutti i distretti del corpo umano, l’infiammazione si riduce quando i muscoli sono meno tesi e più efficienti.

      Serve quindi un allenamento specifico che porti i muscoli ad una condizione di funzionamento ottimale.

      In questo modo si riduce l’infiammazione, e ovviamente tutte le problematiche associate.

      Per scoprire il mio metodo di approccio al disturbo cervicale, e le mie lezioni di allenamento specifico, ti invito ancora ad accedere alla prova di Cervicale STOP!, compilando i moduli che trovi all’inizio o a metà articolo.

       

       

      Conclusione

      Il mal di testa notturno è un problema fastidioso, ma che nella maggior parte dei casi è risolvibile, come tutti i problemi ad origine cervicale.

      Se ne soffri da poco e non hai mai avuto altri tipi di problema, la cosa da fare è il passaggio dal medico, mi raccomando.

      Una volta accertato che non si tratta di altri tipi di problema, le indicazioni di questo articolo andranno benissimo, soprattutto se inizierai a sperimentare il metodo Cervicale STOP!

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

      Scopri come migliorare il tuo dolore cervicale, riducendo il mal di testa, le vertigini e gli sbandamenti.

      Tutti i dettagli sui sintomi e sulle migliori strategie per ridurre al massimo il dolore cervicale

      Marcello Chiapponi

      Ciao, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista e personal trainer, responsabile del sito.

      Articoli interessanti sul disturbo cervicale

      Tutti i sintomi della cervicale

      Tutti gli articoli sul disturbo cervicale

      Esercizi per disturbo cervicale

      Sintomi di infiammazione cervicale

      Guida al mal di testa da cervicale

      Cervicale e sintomi neurologici

      Riduci il dolore cervicale

      Scarica la demo gratuita del mio videocorso sul disturbo cervicale.

      Cervicale_stop