Endometriosi e mal di schiena: problemi collegati tra loro?

Marcello Chiapponi

Marcello Chiapponi

Fisioterapista, trainer e responsabile del sito

SCOPRI CHI SONO

Ultimo aggiornamento il 6 Dicembre 2022 di Marcello Chiapponi

Il mal di schiena, soprattutto il dolore lombare, può essere uno dei sintomi dell’endometriosi, ovvero di un problema uro ginecologico?

In questo articolo scopriremo che sì, mal di schiena ed endometriosi sono molto correlati tra loro.

Questo però non significa che anche in presenza di endometriosi il dolore lombare non possa essere comunque migliorato, anzi: allentare la tensione dei muscoli dell’addome spesso riduce anche i dolori uro ginecologici.

Continua a leggere: vedremo perché i due problemi sono correlati, e come agire fin da subito per alleviarli entrambi.

 

 

PS: se non ci conosciamo, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista da oltre 20 anni. In rete sono seguito da centinaia di migliaia di persone, molte delle quali mi conoscono per il mio corso onlineMal Di Schiena Passo Dopo Passo“, che ad oggi ha aiutato più di 2000 persone.

Se ti va di avere da subito una guida precisa per migliorare i tuoi disturbi lombari, accedi alle lezioni di PROVA GRATUITA compilando il modulo qui sotto!


    Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

    La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

    Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

     

     

    Che cos’è l’endometriosimal di schiena ed endometriosi

    L’endometriosi è un problema dell’utero, caratterizzato da una anomala crescita dell’endotelio, uno dei tessuti di cui è composto l’utero.

    Nell’endometriosi si riscontra una proliferazione anomala di questo tessuto, anche nelle pareti esterne.

    Sotto molti punti di vista è da considerare uno stato infiammatorio cronico a livello uro ginecologico, che infatti si manifesta soprattutto con dolore durante il ciclo.

    Ad oggi è ancora una diagnosi sotto-stimata, perché il problema è in realtà molto diffuso.

    Si parla infatti di un 10-15% della popolazione femminile che ne soffre, e si ritiene sia una delle possibili cause di infertilità.

    Detto questo, cosa c’entra il mal di schiena?

    C’entra eccome: scopriamo perché!

     

     

    Endometriosi e lombalgia: perché sono correlate

    mal di schiena ed endometriosi

    L’utero e l’ovaio non sono “sospesi nel nulla”, ma sono agganciati alle strutture circostanti tramite i legamenti.

    Ovviamente, uno dei principali “punti fissi” di aggancio degli organi è proprio la colonna vertebrale.

    Questo è uno dei motivi per cui i problemi di alcuni organi (soprattutto intestino e, per l’appunto, utero/ovaio) si manifestano come dolore lombare.

    Moltissime donne, anche senza endometriosi, sono abituate ad un aumento dei dolori lombari nel periodo immediatamente precedente al ciclo.

    C’è poi un altro collegamento molto importante, forse quello principale, che è quello muscolare.

    Utero e ovaio (così come l’intestino) sono particolarmente in rapporto con alcuni importanti muscoli: a questo livello parliamo soprattutto del muscolo iliaco e dello psoas, importanti muscoli del bacino e della parte anteriore della colonna.

    Quando c’è uno stato infiammatorio cronico a livello dell’utero, i muscoli circostanti si contraggono e diventano tesi: inizialmente lo fanno per proteggere la situazione (come quando abbiamo mal di pancia e ci pieghiamo in avanti), ma nel tempo la contrattura diventa cronica.

    Ecco che si crea un terreno estremamente fertile per la comparsa di lombalgia, comunemente chiamata “mal di schiena”.

    Attenzione però: il fatto che l’endometriosi non abbia una vera e propria soluzione, non significa che la lombalgia non si possa migliorare: vediamo come si fa!

     

     

    Come migliorare il mal di schiena da endometriosi

    In realtà, nessuno può sapere esattamente quanto la lombalgia sia legata all’endometriosi, o quanto sia un problema a sé stante: si tratta sempre di un mix di fattori.

    In più c’è da tenere presente una cosa: anche quando c’è una cronica irritazione di un organo, conviene sempre lavorare sui muscoli della colonna vertebrale, e cercare di ridurne la tensione.

    Ne trarrà beneficio la colonna, ma ne trarrà beneficio anche l’organo stesso!

    Ecco perché una delle chiavi per migliorare il problema è l’allungamento muscolare.

    Anche se il problema della schiena dovesse derivare al 100% dall’endometriosi (e non è quasi mai così), trarrai beneficio comunque dal ridurre la tensione dei muscoli della zona.

    Richiederà un po’ di pazienza, applicazione e costanza, ma è la cosa migliore da fare.

    Devi considerare l’infiammazione cronica da endometriosi come una costante serie di “input negativi” ai tuoi muscoli.

    Cosa possiamo fare se non opporre quotidianamente una serie di “input positivi”?

    Ecco quindi che l’esercizio mirato è LA soluzione per eccellenza in questi casi: non esiste altro modo per aiutare i tuoi muscoli ad essere meno contratti, giorno dopo giorno.

    Qui sotto troverai il video di uno dei principali esercizi di allungamento utili in questo caso: l’allungamento dello psoas.

    Tuttavia, come in qualsiasi altra situazione, è molto più efficace avere un piano ben organizzato, piuttosto che un singolo esercizio (per quanto molto efficace).

    È per questo che ti invito ancora ad accedere alle lezioni di PROVA GRATUITA di “Mal Di Schiena Passo Dopo Passo”, il mio corso online già utilizzato da migliaia di persone.

    Ti basta compilare il modulo qui sotto!


      Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

      La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

      Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

       

      Esercizio di allungamento dello psoas

      L’allungamento dello psoas è uno degli esercizi più efficaci in assoluto quando si parla di lombalgia, ma ancora di più lo è quando si parla di mal di schiena legato ad endometriosi.

      Esegui questo esercizio su base quotidiana, tenendo un delicato allungamento per 40-50 secondi, 4-5 volte per lato.

      Ricorda però anche quello che ho detto prima: meglio un piano ben organizzato, che vada a toccare tutti i punti chiave della problematica!

      È per questo che ti invito ancora ad accedere alla prova gratuita del mio corso, con il modulo che vedi poco sopra.

       

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

      Logo MDS - Mal di schiena passo passo

      Se soffri di problemi alla schiena, qui c'è tutto quello che ti occorre

      Tutti i dettagli sui sintomi e sulle migliori strategie per migliorare al massimo il mal di schiena

      Marcello Chiapponi

      Ciao, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista e personal trainer, responsabile del sito.

      Articoli interessanti sul dolore lombare

      Tutti i sintomi del dolore lombare

      I migliori articoli sul mal di schiena

      Esercizi per il mal di schiena lombare

      Dolore lombare che prende le gambe

      Bruciore alla schiena

      Mal di schiena lato destro o sinistro

      Discopatia o protrusione lombare

      Ernia lombare