Cosa fare se le tue ginocchia scricchiolano

Il nostro corpo è una macchina stupefacente ma, a volte, ci sorprende con rumori e sensazioni “sinistre”.

Lo scricchiolio delle ginocchia è sicuramente una di queste.

Mi riferisco ad una sensazione che la maggior parte di noi, purtroppo, conosce molto bene.

Quando ci alziamo, oppure semplicemente appoggiando la mano all’altezza della rotula, ci capita di sentire letteralmente scricchiolare il ginocchio.

A volte il rumore è più simile ad uno schiocco, altre ad un crepitio.

Quando succede, ci corre un brivido lungo la schiena e pensiamo subito al peggio: è normale che un’articolazione faccia rumore?

In questo articolo andremo a capire meglio le cause di quei sinistri rumori articolari del ginocchio.

Inoltre scoprirai subito alcuni consigli pratici e suggerimenti per le ginocchia che scricchiolano, tratti dal mio videocorso “Rimetti in sesto il tuo ginocchio”, pensato appositamente per risolvere i dolori del ginocchio.

Se vuoi iniziare subito un programma completo e graduale che ti aiuterà a ritrovare la libertà di muoverti liberamente e senza dolori, clicca sull’immagine qui sotto per accedere a tutti i contenuti gratuiti!

 

 

Perché le ginocchia scricchiolano? Quali sono le cause di scrosci e rumori articolari?

Lo scricchiolare delle ginocchia, e altri rumori articolari simili, possono verificarsi per cause diverse, che variano in base alle caratteristiche della persona.

Basandosi esclusivamente sullo scricchiolio percepito, non possiamo sapere con certezza quale sia la causa di questi rumori (a volte davvero inquietanti!).

Nonostante questo, possiamo individuare alcune possibili cause principali, tutte localizzabili a livello articolare ovviamente.

 

Scroscio articolare: un problema di CARTILAGINE? A volte si !

Come sappiamo, col tempo la cartilagine si può usurare, soprattutto quella del ginocchio. Si tratta di un processo degenerativo tipico delle persone anziane, ma colpisce in realtà persone di tutte le età.

Generalmente, quando la cartilagine del ginocchio è molto consumata, è possibile notare degli scrosci più o meno evidenti. La sensazione è simile a quella di due superfici ruvide che si sfregano.

Questo a lungo andare può ridurre i movimenti e portare dolore articolare, oltre che scrosci evidenti.

Nella mia esperienza da fisioterapista ho sentito davvero un’ampia gamma di rumori articolari, alcuni dei quali perfino difficili da immaginare.

Ho lavorato a Milano per diversi anni, seguendo pazienti molto anziani che presentavano situazioni talmente degenerate (causate da varie patologie, come artrite, artrosi, tendinite etc.) da non potersi nemmeno sottoporre ad interventi chirurgici.

In casi come questi è altamente probabile che i rumori articolari riscontrati siano strettamente legati allo sfregamento dei tessuti all’interno delle articolazioni, spesso accompagnati anche da gonfiore, dolore e una notevole rigidità.

Ma se la cartilagine è intatta e ci capita di sentire questi rumori, quale potrebbe essere la causa?

 

La causa dello scricchiolio spesso NON È la cartilagine

È vero, possono esserci scrosci anche quando la cartilagine è intatta, ma in questo caso il rumore potrebbe essere legato a delle bollicine che si vanno a creare nel liquido sinoviale, che funge da lubrificante delle articolazioni.

Hai presente quando ti scrocchi le dita (oppure quando senti qualcuno scrocchiarsi le dita e tu, automaticamente, rabbrividisci)?

Creando tensione a livello intrarticolare, si genera una variazione di pressione del liquido articolare, con il conseguente scoppio (o deformazione) delle bollicine che si erano formate.

Lo stesso può avvenire tranquillamente anche nel ginocchio, soprattutto quando viene esteso.

Questo genere di crepitio è assolutamente innocuo e non porterà a conseguenze negative a livello articolare.

Quindi il rumore potrebbe essere causato anche da bollicine presenti nel liquido sinoviale.

Ma c’è una terza ipotesi, che interessa stavolta i tendini.

Un’altra ipotetica causa di questi rumori articolari infatti potrebbe essere una micro aderenza a livello dei tendini e dei legamenti.

Sappiamo che, col tempo o in seguito a micro traumi ripetuti, i tendini diventano più spessi.

Durante il lavoro movimento, potrebbero trovare dei piccoli ostacoli sul percorso, come aderenze in superficie o irregolarità ossee, emettendo così un “click”.

Anche in questo caso, se il “fenomeno sonoro” non è accompagnato da dolore, non c’è di che preoccuparsi.

 

Quando devo preoccuparmi di questi scrosci? Le mie cartilagini si consumeranno?

Per prima cosa è bene sottolineare che se lo scroscio non è accompagnato da dolore, allora non c’è alcun motivo di preoccupazione.

Sentire le articolazioni scricchiolare o crepitare, non è automaticamente sintomo di patologie sottostanti.

Come abbiamo visto poco fa, sono diverse le cause di questi scricchiolii, probabilmente legate ad un piccolo “inciampo” del tendine durante lo scorrimento (che si riposizionerà subito nel modo giusto) o, più comunemente, alle micro (o macro!) usure della cartilagine.

Ancora, potrebbero essere le piccole “bollicine” che si formano all’interno dell’articolazione, le stesse che sono responsabili dello “schiocco” delle dita?

Questa cosa è dannosa? Potrebbe portare a problemi nel lungo periodo?

I dati ci dicono di no: non c’è nessuna correlazione tra i rumori articolari e la possibilità di sviluppare problemi.

A dimostrarlo è stato perfino uno studio molto particolare condotto da Donald Unger, medico americano, che per quasi sessant’anni ha scrocchiato quotidianamente le dita di una sola mano.

Al termine dello studio, le lastre hanno riportato che questa pratica non aveva portato alcun danno alle articolazioni: la mano destra e la mano sinistra erano identiche!

Detto questo, è comunque buona norma non provocare volontariamente eventuali rumori articolari, evitando quindi attività e movimenti che potrebbero causarli.

E se invece al rumore articolare si accompagnasse anche il dolore? Beh, in questo caso significa che all’interno dell’articolazione c’è uno stato di infiammazione.

A questo punto è consigliabile migliorare il più possibile il problema del ginocchio, senza puntare l’attenzione più di tanto sugli eventuali scrosci.

Ora vedremo un paio di suggerimenti, ma se hai problemi al ginocchio e vuoi un piano COMPLETO e PERSONALIZZABILE, allora clicca sul banner qui sotto per accedere subito ai contenuti gratuiti del mio corso “Rimetti in sesto il tuo ginocchio”!

 

Esiste un metodo efficace per ridurre lo scricchiolio delle ginocchia?

Abbiamo visto che il rumore del ginocchio potrebbe avere cause diverse, e che tutto sommato non sappiamo al 100% da cosa derivino i rumori; di conseguenza non c’è un metodo unico e sicuro per ridurlo.

Tuttavia, la cosa più efficace che possiamo fare è sicuramente ridurre gli attriti e le compressioni all’interno del ginocchio.

E come lo facciamo? Naturalmente attraverso la RIEDUCAZIONE dei MUSCOLI, che sono l’unico tessuto che possiamo realmente “allenare”.

A tal proposito, il metodo più efficace per ridurre i rumori articolari che ti porterà maggiori benefici a lungo termine è quello di

  • ridurre la tensione e la contrattura dei muscoli posteriori del ginocchio (che permettono al ginocchio di piegarsi).
  • potenziare i muscoli anteriori (che permettono al ginocchio di estendersi). Il rinforzo del quadricipiti è fondamentale e, di prassi, viene stimolato anche quando si soffre di infortuni al ginocchio o quando si viene operati.

Oltre alla forza del muscolo, l’esercizio stimola  anche la vascolarizzazione; in genere, quando c’è maggiore vascolarizzazione muscolare, il ginocchio sta meglio e il dolore si riduce notevolmente, così come gli attriti.

Anche se non c’è certezza di eliminare il rumore articolare, questa azione combinata rappresenta sicuramente uno dei modi più efficaci per ridurre gli stati di irritazione del ginocchio.

Nei prossimi paragrafi scoprirai un paio di esercizi che possono aiutarti da subito!

 

Consigli pratici  ed esercizi per ginocchia scricchiolanti

Ora che abbiamo capito le possibili cause di questi rumori, vediamo quali sono dei consigli da mettere in pratica subito per le ginocchia scricchiolanti.

Anche se non siamo sicuri di eliminare lo scroscio, e anche se i dati dimostrano che sentire questi rumori non significa essere automaticamente esposti ad un rischio maggiore di disturbi articolari, è comunque buona norma fare tutto il possibile per salvaguardare il buono stato delle nostre ginocchia (questo vale a tutte le età).

Ciò significa mettere le nostra ginocchia in condizione di poter fare tutto quello che devono (es. svolgimento di tipiche attività quotidiane, come piegamenti) al meglio delle loro possibilità.

Ricorda: anche se statisticamente non siamo più a rischio, non significa essere immuni da eventuali disturbi.

In questo caso prevenire è davvero meglio che curare, quindi è consigliabile mantenere un buono stato di forma svolgendo un allenamento sostenibile, a bassa intensità e regolare.

Così come ci sono delle cose da fare, ci sono anche delle cose da evitare.

Nella lista dei “rimedi inutili” troviamo sicuramente l’assunzione di integratori vari specifici per le cartilagini.

Purtroppo il gioco non vale la candela: i dati scientifici a riguardo dimostrano una efficacia molto limitata, ed un rapporto costo/benefici tutto a favore dei costi.

La rieducazione dei muscoli offre infiniti vantaggi in più, sia sul piano dell’efficacia sia sul piano dei costi.

Vediamo alcuni esercizi tratti dal mio videocorso  “Rimetti in sesto il tuo ginocchio”.

Al di là degli esercizi che trovi qui sotto, ti consiglio sicuramente di iscriverti alla prova gratuita del mio video corso: troverai approfondimenti ed ulteriori consigli, oltre alla possibilità di accedere al percorso completo.

Clicca sull’immagine qui sotto per accedere ai contenuti gratuiti!

 

Esercizio per ridurre la tensione dei muscoli posteriori (10 volte per lato, 3 serie in totale)

Esercizio per rinforzare la muscolatura anteriore (15 volte per lato, 3 serie in totale)

Conclusione

Crepitii, scrosci o scrocchi: abbiamo scoperto che le articolazioni possono diventare una vera orchestra!

Sentire rumori articolari (più o meno evidenti) o comunque sensazioni di scricchiolio è sicuramente un problema fastidioso ma non necessariamente indice di patologia.

È sempre importante però ricordare che la grande discriminante, in questo caso, è l’eventuale presenza di dolore: a meno che non sia accompagnato da dolore, sentire “click” o “clack” non significa che ci sia qualcosa di grave nelle tue articolazioni.

Adesso che hai avuto una panoramica delle cause dei rumori articolari, puoi subito mettere in pratica i consigli veloci dell’articolo e provare i primi esercizi che ti ho mostrato per le ginocchia che scricchiolano.

Se vuoi fare di più e migliorare lo stato delle tue ginocchia a lungo termine per ridurre rumore e dolori e soprattutto per prevenire disturbi articolari, ti consiglio di approfondire l’argomento con il mio videocorso “Rimetti in sesto il tuo ginocchio”, che puoi provare gratuitamente cliccando QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Logo MDS - Mal di schiena passo passo

Se soffri di problemi alla schiena, qui c'è tutto quello che ti occorre

Tutti i dettagli sui sintomi e sulle migliori strategie per migliorare al massimo il mal di schiena

Marcello Chiapponi

Ciao, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista e personal trainer, responsabile del sito.

PROVA GRATUITAMENTE IL MIO PROGRAMMA PER MIGLIORARE I PROBLEMI DEL GINOCCHIO!