Ginocchio che cede: perché capita anche all’improvviso?

Marcello Chiapponi

Marcello Chiapponi

Fisioterapista, trainer e responsabile del sito

SCOPRI CHI SONO

Il problema del ginocchio che cede è molto frequente nell’ambito ortopedico: si tratta di un problema dalle molteplici cause, per fortuna nella maggior parte dei casi ben risolvibili.

Molto spesso il ginocchio cede ma senza alcun dolore: per lo più, la persona avverte che il ginocchio cede all’improvviso mentre cammina, ma poi la situazione ritorna velocemente alla normalità.

Altre volte invece il cedimento è accompagnato da dolore vero e proprio: vedremo insieme come i meccanismi che causano il cedimento del ginocchio con o senza dolore sono gli stessi.

Scopriremo infatti come a causare il cedimento del ginocchio sia quasi sempre la stessa causa, ovvero il riflesso di inibizione muscolare dell’articolazione.

Fondamentalmente, possiamo distinguere tre tipi di cedimento:

  • ginocchio che ha ceduto dopo un grande sforzo o trauma. In questo caso, il trauma ha forzato le strutture fino a che non hanno ceduto
  • ginocchio che cede all’improvviso, con o senza dolore. Questo è il caso più frequente, ed è l’oggetto di questo articolo.
  • nessun cedimento vero e proprio, ma senso di instabilità del ginocchio

Scopriamo quindi perché il ginocchio cede, e naturalmente come risolvere il problema: continua la lettura, vedrai che alla fine dell’articolo avrai una idea precisa sul come muoverti.

 

PS: dato che si tratta di un problema che si risolve con la rieducazione mirata, ti consiglio fin da subito di iscriverti alle lezioni di PROVA GRATUITA del mio percorso “Rimetti in sesto il tuo ginocchio”.

Si tratta della mia metodologia di rieducazione espressa sotto forma di corso online, che negli ultimi anni ha aiutato più di 2000 persone.

Compila il modulo qui sotto per accedere immediatamente!

    Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

    La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

    Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

     

     


    Indice


     

     

    Perché il ginocchio cede: il riflesso di inibizione muscolare

    La causa principale di cedimento del ginocchio è il riflesso di inibizione muscolare che parte dall’articolazione.

    In pratica: quando c’è un danno ad una articolazione, parte immediatamente un messaggio verso il cervello, che istantaneamente si preoccupa di “spegnere” i muscoli che muovono l’articolazione.

    Questo avviene per proteggere l’articolazione danneggiata: se i muscoli sono spenti, non ci può essere ulteriore movimento, e quindi ulteriori sollecitazioni.

    Se il danno è forte e persistente, i muscoli iniziano velocemente a ridursi di volume: guarda ad esempio che differenza c’è tra le due gambe di questo atleta a soli pochi giorni da un intervento al ginocchio (che ovviamente, accende questo riflesso ai massimi livelli).

    ginocchio che cede

    Nella maggior parte dei casi di ginocchio che cede all’improvviso, abbiamo una istantanea attivazione di questo riflesso, perché probabilmente il tuo ginocchio ha fatto un micro-movimento che ha sollecitato una sua “area debole”.

    Appena l’articolazione ha avvertito una minima sollecitazione che non le piaceva, ha fatto partire il riflesso, che ha istantaneamente “spento” i muscoli per un attimo, facendoti cedere il ginocchio.

    Ecco spiegata la causa del problema: nella stragrande maggioranza dei casi, il ginocchio cede se qualcosa al suo interno non funziona bene, e questo “qualcosa” viene involontariamente sollecitato per un attimo, ma sufficiente a far scattare il riflesso.

     

     

    Altre cause (rare) di ginocchio che cede

    In casi molto più rari il ginocchio può cedere per un problema ai nervi che innervano il quadricipite, principale muscolo che sostiene il ginocchio.

    Capita a volte con i problemi vertebrali (le ernie discali) e a volte con le malattie neurologiche (soprattutto la paralisi emiplegica dopo ictus).

    Tuttavia, in questi casi il problema di cedimento del ginocchio è solo un piccolo pezzo del puzzle: la gamba è già evidentemente sofferente per altri motivi, quindi è comprensibile che anche il ginocchio ceda.

     

     

    Cosa ti indica il fatto che il tuo ginocchio ceda

    Come abbiamo visto, nella maggior parte dei casi il ginocchio cede perché si attiva un riflesso di protezione.

    Questo riflesso di protezione però non si attiverebbe se all’interno del tuo ginocchio le cose funzionassero bene, o per lo meno il meglio possibile.

    Intendiamoci: dopo i 20 anni, nessuno ha le ginocchia “perfette”, e non c’è nessun bisogno che lo siano.

    Ma se il tuo ginocchio cede, questo ti dice che:

    • i legamenti che tengono insieme le ossa potrebbero essere “molli” (lassi). Questo è piuttosto probabile se hai avuto un trauma in un passato più o meno recente
    • una struttura interna (spesso il menisco) potrebbe avere un’area di infiammazione, che quindi fa partire il riflesso

    In generale, possiamo dire che il cedimento del ginocchio indica che “c’è qualcosa da migliorare”

     

     

    I rimedi: come eliminare il cedimento del ginocchioginocchio che cede

    La prima cosa da fare per eliminare il cedimento del ginocchio è un buon lavoro di rieducazione e rinforzo muscolare.

    Quando i muscoli sono al massimo della loro forza ed efficienza, aumenta il controllo dell’articolazione e si riducono tutti i processi infiammatori.

    Del resto, percorriamo al contrario quello che è il riflesso di inibizione di cui abbiamo parlato!

    Nella maggior parte dei casi, non è neppure indispensabile sapere quale sia la struttura infiammata o danneggiata all’interno del ginocchio, perché la rieducazione dei muscoli non dipende da quello.

    Contrariamente a quello che qualcuno vuole far credere, non esiste “l’esercizio per il menisco interno” oppure “l’esercizio da fare in caso di lesione del collaterale”: chi lo dice o non sa di cosa parla, oppure ama condire le cose con una abbondante dose di fantasia.

    La rieducazione ed il rinforzo si basa sul cercare di dare i migliori stimoli possibili a tutti i muscoli, nessuno escluso.

    Nella maggior parte dei casi, l’approccio rieducativo è la soluzione del problema, ed è composto da:

    • esercizi di rinforzo in scarico (soprattutto se il ginocchio è molto debole)
    • esercizi di rinforzo in carico (per chi è già più avanti)
    • stretching mirati, soprattutto dei muscoli posteriori della coscia

    Solo in caso di fallimento della terapia riabilitativa, ovvero se il problema persiste dopo 60-90 giorni di rieducazione ben fatta, si possono prendere in considerazione altre soluzioni più invasive.

    In quel caso sarà un chirurgo ortopedico a richiedere gli accertamenti necessari e a decidere come procedere: parliamo però di un 10% dei casi al massimo.

    Qui sotto trovi un mio famoso video su come migliorare i problemi al ginocchio con la tecnica dell’ “esercizio magico”, che nella sua semplicità è una ottima base di partenza.

     

    Ovviamente, come puoi facilmente immaginare, un solo esercizio è un po’ poco per risolvere il problema.

    Per questo ti invito ancora ad accedere alle lezioni di PROVA GRATUITA del mio percorso “Rimetti in sesto il tuo ginocchio”, che ti permetterà di accedere in modo completo alla mia metodica rieducativa.

    Scoprirai che migliorare le problematiche al ginocchio è assolutamente possibile, e lo farai con un approccio estremamente semplice e piacevole.

    Accedi alle mie lezioni di prova gratuita compilando il modulo qui sotto!

      Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

      La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

      Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

       

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      Marcello Chiapponi

      Ciao, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista e personal trainer, responsabile del sito.

      Articoli interessanti sul dolore al ginocchio

      Tutti i sintomi del dolore al ginocchio

      Cause e cure dolore al ginocchio nella corsa

      Cure infiammazione tendine rotuleo

      Cure cisti di Baker senza intervento

      Esercizi per cartilagine delle ginocchia

      Cosa fare se le tue ginocchia scricchiolano

      PROVA GRATUITAMENTE IL MIO PROGRAMMA PER MIGLIORARE I PROBLEMI DEL GINOCCHIO!