Sei poco costante nelle buone abitudini? Ecco la guida in 7 punti! (infografica)

L’hai fatto tu, ma l’ho fatto anch’io, e come me la stragrande maggioranza della popolazione.

Abbiamo iniziato “lunedi“, oppure “in settembre“, oppure “con l’anno nuovo“.

Che cosa abbiamo iniziato?

Qualsiasi cosa che si possa definire una nuova buona abitudine: la dieta, l’esercizio fisico, lo smettere di fumare, l’andare a letto presto…

Nel 90% e oltre dei casi, la buona abitudine non compie il primo mese di vita.

Su questo sito ho pubblicato tantissimi consigli per vari tipi di problematiche: mal di schiena, cervicalgia, dolori articolari…

Sai quali sono quelli che funzionano meglio?

Quelli…..che vengono seguiti!

I migliori consigli e le migliori strategie valgono ZERO se non vengono applicate: brutalmente semplice, ma è così.

 

Come diventare costanti nelle buone abitudini: la guida in 7 punti

Proprio perchè i consigli funzionano se vengono applicati, ho deciso di preparare una semplice infografica con i migliori consigli per essere costanti nelle buone abitudini.

Funzionano per qualsiasi sia l’abitudine o l’obbiettivo: la dieta, la palestra….

Conoscere le “regole del gioco” è la prima arma per padroneggiarlo e raggiungere i risultati desiderati.

Se ti vengono altri suggerimenti, scrivili nell’area “commenti” in fondo all’articolo!

E se questi consigli ti piacciono, non dimenticare di condividere questa infografica con i tuoi amici: sicuramente c’è qualcuno che ha bisogno di una piccola “spinta” per portare avanti qualcosa.

Clicca sul pulsante qui sotto per condividere questa infografica su Facebook!

 

 

 

 

10 risposte

  1. Essere pigri è diventata la mia caratteristica e direi che sono molto costante nel continuare ad esserlo….
    Probabilmente mi sono fossilizzata sul mio stato perché dopo il fallimento dell’ennesimo tentativo di cambiare, ho totalmente perso la fiducia in me stessa.

  2. ho comprato il manuale sto facendo gli esercizi per i miei disturbi e mi piace. Ho ricevuto una mail che propone gli aggiornamenti che ho richiesto ma non ho ricevuto nulla.

  3. Ho iniziato gli esercizi di cervicale stop da marzo. Li ho eseguiti per sei mesi e il risultato c’è! I mal di testa sono diminuiti notevolmente e questo mi aiuta a perseverare nella costanza. Grazie Marcello!

  4. Ciao! Direi che i tuoi consigli sono assolutamente azzeccatissimi e sacrosanti! Ho intrapreso una dieta in cui ho dovuto eliminare glutine, latticini e lieviti…in pratica tutto quello che amavo di più ma d’altro canto stavo così male da tantissimi anni che ho deciso di dare una svolta e questa volta ci voglio riuscire! A ottobre comincio anche un corso di yoga posturale per i vari dolori che ho..sono partita bella decisa insomma. Erano anni che lo dicevo e mai partivo o,cm dici tu, ci mollavo dopo poco. Stavolta devo e voglio fare in modo che non sia così.. voglio stare finalmente bene. Aggiungo ai consigli che hai dato quello di credere che si starà finalmente bene e di potersi riprendere la propria vita in mano, quella che la malattia e la differenza ti hanno tolto per troppo tempo! Grazie

  5. Grazie per i consigli. Sto facendo il percorso sulla SPALLA é constato che maggiore è la regolarità, migliore è il risultato. Ho già risolto il dolore notturno con i 2 esercizi dedicati. .MIa moglie soffre di mal di schiena da sindrome delle faccette: nella nuova guida dedicata in preparazione si affronterà anche questo problema?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Logo MDS - Mal di schiena passo passo

Se soffri di problemi alla schiena, qui c'è tutto quello che ti occorre

Tutti i dettagli sui sintomi e sulle migliori strategie per migliorare al massimo il mal di schiena

Marcello Chiapponi

Ciao, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista e personal trainer, responsabile del sito.