Entra in Fitness Sicuro: le iscrizioni sono aperte per pochi giorni!
Clicca QUI!

Il Fitness (Sicuro) e una buona alimentazione possono migliorare DOLORI DIFFUSI e acciacchi vari

Ogni volta che mi si presenta una persona che utilizza il termine “dolori diffusi”, io comincio a sudare freddo.

Questo per un semplicissimo motivo: in una buona maggioranza dei casi, una persona con dolori diffusi veri e propri ha una situazione che con la fisioterapia e con il movimento non c’entra molto.

Una reale situazione di dolori diffusi persistenti è infatti spesso associata a:

  • sindromi reumatologiche infiammatorie (spondilite, artrite)
  • sindromi reumatologiche non infiammatorie, come le sindromi fibromialgiche
  • stati di forte stress psichico

Tutte situazioni dove le mie “armi” sono poco efficaci, e nelle quali la medicina generale non ha poi queste grandissime soluzioni.

Tuttavia, non è sempre così, per fortuna.

I casi come quello di Emanuela, la protagonista della storia di oggi, insegnano che a volte i dolori diffusi sono “soltanto” espressione di un basso stato di forma.

Come vedrai leggendo il racconto di Emanuela, in questi casi un buon piano di attività fisica e di alimentazione può fare davvero miracoli, restituendo energia e riducendo i dolori.

Detto tra noi: un buon piano di attività fisica ed un buon piano alimentare aiutano anche le sindromi di cui ho parlato sopra, ma ci sono sempre maggiori difficoltà.

Andiamo allora a conoscere la storia di Emanuela: se anche tu ti senti “fuori forma” e un po’ acciaccato, cerca di emulare le sue orme.

 

La vita quotidiana può portarti, senza che tu te ne accorga, ad avere un pessimo stato di forma

Lascio che sia Emanuela con le sue stesse parole a presentare il suo caso: è stata così gentile da inviarmi una relazione scritta.

 

Mi chiamo Emanuela, ho 38 anni e, oltre a fare la mamma ho un’attività famigliare nella ristorazione.

Il mio lavoro mi porta a stare in piedi svariate ore.

Nei 20 anni di attività ho accumulato vari acciacchi come:

  • dolori al ginocchio
  • dolori tensivi (pireforme,dorsali)
  • instabilità
  • nervo sciatico che non mi fa dormire bene
  • tensioni cervicali con grandi mal di testa.

In particolare negli ultimi 3 anni ( l’età che avanza e il fatto di non essere mai stata sportiva non aiuta) dopo le stagioni impegnative ( estate senza giornata di riposo e periodo di Natale pure molto stressante ) mi ritrovo sempre, il primo giorno a casa dal lavoro, in condizioni fisiche pessime: dolori muscolari diffusi in particolare lombare che si irradia fino a metà schiena sx e dolori addominali. Sensazione di essere tutta infiammata.

A gennaio 2019 ho deciso quindi di indagare maggiormente sul mio mal di schiena oltre a cercare di capire le cause dei miei mal di testa debilitanti post escursioni.

 

Come vedi, la situazione di Emanuela può essere quella di qualsiasi persona che per un motivo o per l’altro si è fatta “assorbire” dalla quotidianità.

Gli impegni che si rincorrono spesso ti portano a trascurarti, e a peggiorare lentamente il tuo stato di forma.

La cosa incredibile è che questo diminuire dello stato di forma ed accumularsi di problemi ti toglie ulteriori energie, portandoti a…voler fare ancora meno!

Vediamo cosa ha ottenuto Emanuela dal suo giro di analisi, quando ha deciso che doveva prendere in mano la situazione.

 

Esami radiologici e visite varie a volte non aiutano

Dal punto di vista del mal di schiena, Emanuela non ha ottenuto granchè dal suo giro di accertamenti e visite.

Le “solite cose” a livello delle lastre, poche problematiche dal punto di vista del movimento: nulla che giustificasse un mal di schiena di questo tipo.

Devo dire che in un certo senso, Emanuela è stata anche fortunata, dato che ha trovato persone che le hanno detto che il suo mal di schiena non era giustificabile con un problema meccanico.

Capita invece spesso che si voglia giustificare tutto con un problema meccanico che poi di fatto non c’è o è minimo: questo porta spesso la persona fuori strada, con conseguente perdita di tempo.

Dal punto di vista gastro enterico, Emanuela non ha avuto grandi soddisfazioni in più. Riprendo ancora le sue parole:

 

Il mio medico intanto dopo le mie lamentele mi ha fatto fare un consulto anche dal gastroenterologo per capire i mal di testa e le difficoltà di digestione che sono subentrate peggiorando nel tempo.( Per un periodo in ottobre non riuscivo a mangiare nulla senza farmi salire un gran mal di testa, in 5 giorni ho perso 5 kg ed ero ovviamente senza forze).

Tutti gli esami per le intolleranze alimentari erano negativi e anche dalla gastroscopia nessun verdetto.

Me ne sono uscita con una dieta per l’intestino irritabile e delle gocce omeopatiche per rilassare un intestino molto contratto: nessuna delle due cose mi ha aiutato.

 

La storia di Emanuela è davvero molto comune: nella maggior parte dei casi di questo tipo, nelle analisi o accertamenti non emerge nulla di che.

Questo da un lato è un bene, ma dall’altro è spesso motivo di sconforto per la persona, perchè non capisce il motivo dei suoi disturbi.

Succede perchè le analisi mediche possono fondamentalmente individuare delle LESIONI negli organi o nei tessuti: se organi e tessuti sono sani, per la medicina vanno bene.

Il problema è che questi tessuti possono essere perfettamente sani, ma funzionare malissimo.

Per fortuna, ad un certo punto la situazione si è ribaltata.

 

L’incontro con Fitness Sicuro, e con una dieta anti infiammatoria

Sono venuto in contatto con la storia di Emanuela durante il lancio della seconda versione del mio video corso Fitness Sicuro.

Emanuela si è iscritta al video corso Fitness Sicuro con l’intenzione di riprendersi il suo stato di forma, e di migliorare la sua situazione muscolare.

All’inizio non è stato semplice, il che è piuttosto normale quando si arriva ad una situazione di:

  • contratture e tensioni muscolari multiple
  • dolore diffuso alla schiena anche con movimenti semplici
  • stato infiammatorio a livello gastro intestinale, al punto di far fatica a mangiare qualsiasi cosa

Logico pensare che i primi movimenti ed esercizi risultassero un po’ difficoltosi: per fortuna, non deve essere necessariamente così.

Emanuela si accorge di una grande rigidità, soprattutto nell’eseguire posizioni di allungamento e stretching: tuttavia è caparbia e non molla.

In contemporanea, incontra un nutrizionista che le dà una dieta molto più restrittiva ( no zuccheri, no cereali di nessun tipo, no patate, no latticini.Solo verdura cruda a pranzo con proteine e verdure cotte alla sera.).

PS: si tratta di uno schema alimentare molto simile a quello sulla dieta circadiana e anti infiammatoria di cui ho parlato qui sul sito insieme ad Annalisa Caravaggi. Anche all’interno del video corso Fitness Sicuro ci sono delle indicazioni in questo senso.

Tra una cosa e l’altra, la situazione inizia a volgere verso una risoluzione.

Molto probabilmente, il suo stato infiammatorio e doloroso a livello della schiena, era in realtà uno stato infiammatorio dell’intestino (anche di questo ne ho parlato in un articolo su mal di schiena e intestino).

Riprese un po’ di forze e risolto un po’ di dolore, Emanuela passa dalla FASE 2 di Fitness Sicuro alle FASE 3 senza problemi.

 

Come è migliorata la situazione di Emanuela

Per descrivere come è cambiata e migliorata la situazione di Emanuela, mi affido ancora alle sue stesse parole.

 

I miei obiettivi erano rafforzare la muscolatura per essere io stessa più forte fisicamente e allungare i muscoli visto che negli ultimi due anni la mia flessibilità era drasticamente peggiorata.

Non riuscivo più a toccarmi le punte dei piedi negli es di allungamento.

Ora, dopo mesi di esercizi costanti,arrivata alla Fase 3:

  • la mia flessibilità nell’ allungarmi verso i piedi arriva alle caviglie.
  • la mia forza fisica sta aumentando visto che inizialmente nel plank faticavo a fare 15 secondi mentre ora arrivo a 1 minuto
    nello squat inizialmente faticavo a fare le tre sequenze da 15, mentre ora ho aggiunto i pesetti da 2 kg e ne faccio 3 da 20 senza grossi problemi.
  • gli affondi li odio ma riesco a farli con stabilità
  • il ponte inizialmente non riuscivo a farlo ed ora lo faccio senza grossi problemi usando un rialzo
  • il mio punto debole sono senz’altro le flessioni …non ho le forze per farne 3 serie, già dopo la prima fatico ad arrivare a 15… e sono ancora ad un rialzo alto… molto alto, preferisco farle da in piedi verso il bancone della cucina che è più alto del tavolo… Devo ammettere però che le ho trascurate … spesso evito l’esercizio:(

In generale ho rafforzato la parte bassa del corpo, meno la zona delle braccia, spalle e cervicale. In più:

  • non ho più avuto sciatalgie notturne
  • riesco a stare tante ore in piedi al lavoro senza bisogno di sedermi o addirittura sdraiarmi come succedeva
  • fare esercizi al mattino mi dà una buona carica per iniziare la giornata
  • fare esercizi con la coscienza di ciò che faccio mi crea benessere generale

Ora mi sto allenando 3 o 4 volte a settimana.

Fitness Sicuro è un ottimo allenamento per chi parte da un fisico deboluccio come il mio e vuole seguire un percorso di rafforzamento graduale imparando bene gli esercizi e avere coscienza dei muscoli che si utilizzano quotidianamente.

 

PS, per correttezza: Emanuela riferisce di aver risolto quasi tutto, tranne la cefalea durante le sue escursioni in montagna.

Come sanno bene i miei utenti, basta scrivermi per avere assistenza anche riguardo a problemi particolari: nel suo caso, le ho dato indicazioni simili a quelle che trovi nell’articolo sulla cefalea da sforzo.

 

Vuoi provare anche tu?

La storia di Emanuela è una storia che mi è piaciuto molto leggere, perchè sono davvero tante le persone con una situazione simile.

Per accorgermene, mi basta guardare su YouTube l’interesse che c’è intorno ai miei video su argomenti come “tensione muscolare diffusa” o “contratture delle spalle”.

Emanuela ha avuto un ottimo punto di svolta con l’alimentazione, ma poi è stata davvero brava nel portare avanti il suo percorso di ricostruzione fisica.

Se vuoi ripercorrere le sue orme e avviare anche tu un percorso di “ristrutturazione”, in questi giorni sto ri-lanciando la nuova versione di Fitness Sicuro, il mio video corso su come allenarsi migliorando la propria postura ed i propri problemi muscolo scheletrici.

Al suo interno troverai una serie di programmi adattabili a qualsiasi caso e a qualsiasi livello di forma ti trovi.

Per scoprire FItness Sicuro, clicca sull’immagine qui sotto.

Non esitare troppo, giovedi 6 febbraio chiudono le iscrizioni!

, , ,
Articolo precedente
Il RINFORZO MUSCOLARE migliora i problemi CERVICALI, ma non solo: la storia di Andrea
Articolo successivo
Contrattura alla schiena: sintomi e rimedi efficaci

Post correlati

1 Commento. Nuovo commento

  • Ciao Marcello. Seguo volentieri i tuoi corsi perché li trovo molto istruttivi e li spieghi bene. Sono iscritto al gruppo e ho acquistato la nuova versione di Fitness Sicuro. Ho problemi al ginocchio dx ma penso li risolviamo. Buona giornata. Daniele

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu