Lesione menisco: può guarire da solo senza intervento?

Marcello Chiapponi

Marcello Chiapponi

Fisioterapista, trainer e responsabile del sito

SCOPRI CHI SONO

Molte persone con dolore al ginocchio sanno di avere una lesione del menisco, che può essere di vari gradi e dimensioni.

L’idea di avere qualcosa di “rotto” all’interno del ginocchio non piace a nessuno: la rottura del menisco è infatti spesso associata a dolore e a limitazione del movimento, in particolar modo quello in flessione.

Dall’altra parte, anche l’idea di un intervento di riparazione a molti non piace: vuoi per un naturale timore dell’operazione, vuoi per l’aver sentito opinioni discordanti, molti sono in dubbio sull’intervento anche quando gli viene consigliato.

La domanda alla quale cerchiamo di rispondere è quindi: un menisco lesionato può guarire da solo senza intervento?

In pratica: cosa succede al mio ginocchio se non mi faccio operare?

La situazione del tuo ginocchio è destinata a peggiorare se ti tieni il menisco lesionato e non lo operi?

Oggi cercheremo di rispondere a queste domande: seguimi lungo tutto l’articolo, ti fornirò una panoramica precisa e completa.

 

PS: intervento o no, i problemi di menisco necessitano sempre una buona rieducazione dei muscoli, che è fondamentale in entrambi i casi.

Dato che prima la inizi meglio è, che ne dici di farlo subito accedendo alle lezioni di PROVA GRATUITA del mio percorso online “Rimetti in sesto il tuo ginocchio”?

Ti basta compilare il modulo qui sotto per iniziare subito!

    Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

    La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

    Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

     

     

    Che cos’è il menisco e come si rompe

    lesione menisco

    Vediamo velocissimamente di cosa parliamo: il menisco è un anello di cartilagine fibrosa a forma di “C”, posto tra la tibia ed il femore.

    Ogni ginocchio ha due menischi, quello interno e quello esterno: vedendoli dall’alto, i due menischi vicini hanno la forma di un “8” sdraiato.

    Avendo funzione di ammortizzare il carico che viene dal piede, è frequente la condizione di infiammazione del menisco, o di vera e propria rottura meniscale.

    Il ginocchio è una delle articolazioni più soggette a traumi e usura del corpo umano, ed i menischi ne sono forse la parte più delicata.

    Generalmente si fanno accertamenti (risonanza magnetica) che rilevano una lesione al menisco quando ci sono sintomi come dolore, gonfiore improvviso e limitazioni del movimento.

    Accertato che c’è una lesione ad un menisco o ad entrambi, l’ortopedico può consigliare o meno l’intervento di riparazione.

    In ambedue i casi, ci si inizia a fare le domande di cui ho parlato sopra, tra cui la principale: il menisco può anche guarire da solo senza intervento?

     

     

    Lesione del menisco: può guarire da sola?lesione menisco

    Le lesioni del menisco di piccola entità, soprattutto se localizzate nella parte più esterna del menisco, possono anche guarire dal sole.

    Questo perchè una piccola lesione, posta nella parte più vascolarizzata del menisco (quella esterna) ha comunque una certa capacità di riparazione.

    Al contrario, lesioni estese e/o lesioni della parte più interna del ginocchio, di fatto non possono guarire da sole, perchè il tessuto non ha abbastanza capacità rigenerative.

    Se si parla quindi di “riparare la lesione”, l’unica soluzione per lesioni significative del menisco è la chirurgia.

    Ma attenzione: è sempre necessario riparare un menisco lesionato?

    Cosa succede se lo lasciamo così? Il nostro ginocchio è destinato a degenerare inesorabilmente?

    Vediamo la risposta a questa domanda: attenzione che i dati sono stupefacenti!

     

     

    Non serve che il menisco “guarisca”: ecco perchè!

    Come dicevo all’inizio, l’idea di avere qualcosa di “rotto” dentro al ginocchio non piace a nessuno, e viene spontaneo attribuire alla lesione del menisco eventuali dolori o limitazioni del nostro ginocchio.

    Attenzione però: se andiamo a guardare i dati e gli studi, scopriamo qualcosa di incredibile.

    Secondo uno studio del New England Journal of medicine (1), se si prendono le persone con dolore al ginocchio e si fa una risonanza, circa il 60% rivela una lesione al menisco.

    Se invece si prendono le persone SENZA dolore al ginocchio, si vede che la lesione del menisco è presente nel circa….60% dei casi!

    In pratica: le persone con dolore hanno i menischi nelle stesse condizioni rispetto a quelle senza dolore!

    Dati come questi sono la norma nel corpo umano: avere una lesione non comporta necessariamente avere dolore, e non è detto che sia la lesione la causa del dolore.

    Tieni presente che:

    • molte strutture degenerano in modo naturale (hai la stessa pelle di quando avevi 8 anni?)
    • il corpo ha abbondanti capacità di compenso
    • siamo pieni di piccoli / grandi acciacchi e usure senza saperlo, ed è assolutamente normale che sia così

    Di conseguenza: spesso il menisco non guarisce da solo, ma non è necessario che il tuo menisco sia “a posto” per non avere dolore al ginocchio!

     

     

    Cosa succede se non operi un menisco lesionatolesione menisco

    Premesso che è sempre necessario confrontarsi con i medici, l’ultima decisione è sempre e comunque del paziente.

    E uno dei dubbi che spesso ti assale è: cosa succede se non mi opero e mi tengo il menisco lesionato?

    Dato che c’è un pezzo rotto, il mio ginocchio si usurerà prima?

    Il ragionamento sarebbe abbastanza logico, ma per fortuna i dati ci dicono altro.

    Secondo uno studio dell’ American Journal of Sports Medicine (2), il fatto di avere il menisco lesionato non conduce ad una maggiore possibilità di sviluppare artrosi al ginocchio.

    Al contrario, rimozioni di grandi parti di menisco possono condurre più facilmente allo sviluppo di artrosi.

    Anche qui: se non operi un menisco lesionato non c’è nulla che deve “necessariamente succedere”.

    Non è detto che vada a svilupparsi artrosi con maggiore probabilità.

    Tra gli elementi che ti fanno decidere, non ci deve quindi essere la paura di usurare precocemente il ginocchio se non fai riparare il menisco.

     

     

    Quando serve l’interventolesione menisco

    Secondo uno studio del British Medical Journal (3), che peraltro è solo uno dei tanti, la rieducazione è efficace tanto quanto la chirurgia, ed in molti casi lo è anche di più.

    La prima scelta in caso di lesione al menisco dovrebbe essere quindi quella di intraprendere un buon percorso di rinforzo e rieducazione dei muscoli.

    Come abbiamo visto, l’avere una lesione al menisco non comporta necessariamente di avere dolore: il 60% delle persone sane ha qualche forma di lesione al menisco!

    Nei miei oltre 20 anni di esperienza fisioterapica, ti posso dire che l’intervento è particolarmente consigliabile in alcuni casi:

    • quando c’è stato un trauma e 3 mesi dopo c’è ancora gonfiore e dolore
    • se il ginocchio sembra stare bene, ma va incontro a “blocchi” e gonfiori improvvisi
    • quando dopo 3-4 mesi di rieducazione il ginocchio ha ancora problemi

    Ritengo quindi l’intervento chirurgico qualcosa di fortemente consigliabile quando la lesione è “instabile”: il ginocchio si gonfia e si blocca improvvisamente, oppure ti fa sempre male in certi movimenti…

    Negli altri casi, la rieducazione è sempre la prima cosa da fare: peraltro, si tratta di qualcosa di estremamente utile anche se poi fosse necessario l’intervento!

    Ti spiego quindi come funziona il mio metodo di rieducazione!

     

     

    Lesione al menisco: la migliore terapia

    Come avrai capito, riparare chirurgicamente un menisco lesionato non è qualcosa di assolutamente indispensabile.

    Se c’è una cosa assolutamente indispensabile, questa è il buon funzionamento dei muscoli.

    Quando i muscoli dell’arto inferiore che lavorano sul ginocchio sono in ottime condizioni, hai:

    • maggior capacità di resistere ai carichi
    • meno forze di taglio sull’articolazione
    • migliore postura e distribuzione dei carichi

    Ecco perchè la rieducazione muscolare è così importante.

    Peraltro, la rieducazione dei muscoli del ginocchio è qualcosa che puoi iniziare anche subito, ed in un certo senso è anche divertente.

    Nel video qui sotto, che ha fatto oltre un milione di visualizzazioni su YouTube, illustro una semplice tecnica per determinare il singolo esercizio che ti può essere più utile.

    Tuttavia, come puoi facilmente immaginare, un solo esercizio è un po’ poco per far funzionare bene il tuo ginocchio.

    Ecco perchè ti invito ancora ad accedere alle lezioni di PROVA GRATUITA del mio percorso online “Rimetti in sesto il tuo ginocchio”.

    Grazie ai suoi protocolli ed ai suoi test di personalizzazione, il mio percorso ha aiutato negli ultimi anni più di 2000 persone.

    Accedi alle lezioni di PROVA GRATUITA compilando il modulo qui sotto!

      Il tuo nome (solo il nome va benissimo)

      La tua email (controlla che sia corretta, mi raccomando!)

      Un recapito telefonico (facoltativo, ma non preoccuparti: nessuno ti chiamerà senza preavviso o senza che tu lo voglia)

       

       

      Conclusione

      In caso di lesione del menisco, la riparazione chirurgica è una delle opzioni, ma non è certo l’unica.

      Come abbiamo visto, si può vivere benissimo e fare tutto anche con un menisco lesionato, cosa che del resto hanno moltissime persone sane.

      Come sempre, occorre valutare con calma, sulla base del come si comporta il tuo ginocchio.

      Inizia con una buona rieducazione (come ho illustrato), confrontati con i medici e poi decidi in serenità!

      E ora, la risposta ad alcune domande frequenti.

       

      Quanto tempo ci vuole per guarire il menisco?

      Dopo un trauma con lesione al menisco, la maggior parte dei sintomi si riduce completamente entro tre mesi. Questo non significa che il menisco si sia riparato da solo, ma che è calata l’infiammazione.

       

      Come aiutare il menisco a guarire?

      Il miglior aiuto per le lesioni del menisco è rappresentato da una buona rieducazione dei muscoli: più i muscoli sono efficienti, meglio stanno le strutture interne del ginocchio.

       

      Come curare il menisco lesionato senza operare?

      Il ginocchio può funzionare bene anche con il menisco lesionato, a patto che ci sia una muscolatura molto efficiente. Rieducazione ed esercizio specifico sono quindi il miglior aiuto che si possa dare al ginocchio con problemi al menisco.

       

      Quanto tempo si può stare con il menisco lesionato?

      Anche tutta la vita. Il 60% delle persone senza dolori e senza problemi al ginocchio ha una lesione al menisco senza saperlo.

       

       

      Biografia

      1. The New England Journal of Medicine, Incidental Meniscal Findings on Knee MRI in Middle-Aged and Elderly Persons
      2. National Library of Medicine, A systematic review of clinical outcomes in patients undergoing meniscectomy
      3. The BMJ, Exercise therapy versus arthroscopic partial meniscectomy for degenerative meniscal tear in middle-aged patients: randomised controlled trial with two-year follow-up

       

       

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      Marcello Chiapponi

      Ciao, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista e personal trainer, responsabile del sito.

      Articoli interessanti sul dolore al ginocchio

      Tutti i sintomi del dolore al ginocchio

      Cause e cure dolore al ginocchio nella corsa

      Cure infiammazione tendine rotuleo

      Cure cisti di Baker senza intervento

      Esercizi per cartilagine delle ginocchia

      Cosa fare se le tue ginocchia scricchiolano

      PROVA GRATUITAMENTE IL MIO PROGRAMMA PER MIGLIORARE I PROBLEMI DEL GINOCCHIO!