Vuoi un’ analisi completa dei tuoi sintomi in meno di 10 minuti e scoprire i possibili rimedi? Fai il test!
VAI AL TEST

CROSTATA DI GRANO SARACENO E MIRTILLI: ricetta e proprietà nutrizionali

In questo articolo ti mostrerò come cucinare un dolce sfizioso, ma al contempo anche nutriente e particolarmente indicato in diverse situazioni.

Qual è il momento ideale per assumere una bella fetta di crostata di grano saraceno e mirtilli?

A colazione o come spuntino, volendo anche prima di un allenamento impegnativo, per rifornire l’organismo di zuccheri a lento rilascio. Eventualmente si può assumere anche dopo l’attività fisica (entro 30 min dalla fine dell’esercizio fisico) per ripristinare velocemente le scorte di glicogeno muscolare.

Come vedrai tra poco, la ricetta è facile e veloce, adatta quindi anche a chi non è particolarmente abile in cucina!


Indice dell’articolo


 

Migliora il tuo stato di forma ed i tuoi sintomi tramite l’alimentazione: iscriviti gratuitamente alla mia newsletter

Per far conoscere il mio approccio e l’importanza di una buona nutrizione, ho preparato delle guide gratuite, da ricevere via mail.

A seconda dell’argomento che sceglierai,  riceverai subito una serie di consigli e tecniche mirate.

Clicca sull’immagine qui sotto per iscriverti alla mia newsletter!

 

La ricetta:

Qui trovi l’elenco degli ingredienti che dovrai utilizzare nella preparazione della crostata:

  • 250 gr di farina di grano saraceno
  • 120 ml di latte di mandorle
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 4 cucchiai di sciroppo di agave
  • 4-5 cucchiai di confettura di mirtilli
  • 2 cucchiai di farina di riso
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci senza glutine
  • 1 cucchiaino di scorza grattugiata di arancia o limone
  • ½ cucchiaino di cannella in polvere.

 

Di seguito invece trovi 6 semplici passaggi da seguire per ottenere questo sfizioso dolcetto:

  1. Versa in una ciotola capiente la farina di grano saraceno insieme ad un cucchiaino di lievito. Aggiungi anche la scorza di arancia o di limone grattugiata e la cannella.
  2. Unisci il latte di mandorle poco per volta e inizia ad impastare con le mani.
  3. Aggiungi anche l’olio evo e lo sciroppo di agave e continua ad impastare. Quando senti che l’impasto inizia ad avvicinarsi alla consistenza tipica della frolla, ma risulta ancora un po’ appiccicoso, unisci la farina di riso e continua a lavorarlo fino a quando risulterà ben compatto e non si attaccherà più alle dita. Se occorre, aggiungi ancora un po’ di farina di riso.
  4. Metti l’impasto ben lavorato in una ciotola e lascialo riposare in frigorifero per 30 minuti. Nel frattempo rivesti di carta da forno uno stampo per crostata (oppure ungi il fondo e i bordi con dell’olio). Quando l’impasto sarà pronto stendilo sul fondo dello stampo, formando bene i bordi con le dita e bucherellalo con una forchetta. Stendi 4-5 cucchiai di confettura di mirtilli.
  5. Forma delle strisce con cui completare la crostata.
  6. Cuoci in forno preriscaldato a 180°C per 20-25 minuti.

Per chi è particolarmente indicato questo dolce

Il GRANO SARACENO è un cereale senza glutine, ricco di fibre e con una discreta quota proteica, a differenza di molti altri cereali: è particolarmente indicato quindi per CELIACI e INTOLLERANTI al frumento.

 

 

I mirtilli sono frutti che non irritano il tratto gastro-enterico, ergo sono ben tollerati anche da chi soffre di colon irritabile, gastrite o disturbi digestivi. In questi casi meglio usare una confettura senza zuccheri aggiunti (ovvero senza saccarosio aggiunto), in modo da evitare fermentazioni anomale a livello intestinale.

 

 

Volendo è possibile anche eliminare la piccola dose di lievito indicata nell’elenco degli ingredienti: l’impasto diventa meno soffice e più friabile, ma in questo modo il dolce potrebbe essere consumato anche da chi ha PROBLEMI CON IL LIEVITO.

Questo dolce non contiene glutine e derivati del latte animale: 2 categorie di alimenti/nutrienti sempre sconsigliati in chi soffre di PATOLOGIE AUTOIMMUNI.

 

 

Sempre più studi infatti, dimostrano una forte correlazione tra patologie autoimmuni ed elevata permeabilità intestinale.

Ecco perché in questi casi, così come per le persone che soffrono di patologie infiammatorie croniche (morbo di Crohn, Sclerosi Multipla, ecc.) si segue un protocollo dietetico specifico che prevede l’esclusione di alcuni alimenti, in particolare glutine e latticini: ingredienti assenti nella crostata di grano saraceno e mirtilli!

Conclusione

L’abbinamento degli ingredienti che trovi in questa ricetta permette di ottenere un dolce genuino, senza conservanti o additivi chimici, ma soprattutto con un buon effetto energetico e nutrizionale, ideale in diversi momenti della giornata.
I tempi e le modalità di preparazione sono veloci e pratici, il prodotto che ne deriva è senza glutine e lattosio e… pure vegano!

Direi quindi che non hai scuse, non ti resta che provare!

, , , , , , , ,
Articolo precedente
Stretching della schiena: 5 esercizi per farlo in modo super efficace
Articolo successivo
Scricchiolio al collo: cause, sintomi e semplici soluzioni

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu